"Indovina chi ti porto per cena", Cecile Kyenge diventa attrice

L'ex Ministro interpreta sè stessa sul set di un progetto finanziato per 25.000 euro dal Ministero dei Beni Culturali con il bando MigrArti 2018

L'ex ministro Cecile Kyenege, oggi eurodeputata, è stata protagonista nei giorni scorsi di una particolare seperienza, sempre nei panni di sè stessa, ma in qualità di attrice. L'esponente castelfranchese del Pd ha infatti preso parte al cast di "Indovina chi ti porto per cena", un corto in realizzazione in queste settimane a Roma, che tratta i temi dell'immigrazione, dell'integrazione e della diversità culturale. Il progetto, diretto dal regista di origini somale Amin Nour (in foto sotto), è tra i vincitori del bando MigrArti 2018, finanziato dal MiBACT Ministero dei Beni Culturali.

La pellicola - si usa ancora dire così - si innesta in un filone particolarmente fortunato, che negli ultimi anni ha visto diverse riproposizioni anche sul grande schermo. Nato dai professionisti che gravitano attorno alla realtà NIBI : Neri italiani - Black italians, supportato da #Welsee e presentato dalla Goldenart Production, il corto mostra attraverso una storia romanzata (ma reale) la realtà dei figli degli  immigrati nella Roma di oggi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

28379408_2022035808019521_263668085985025858_n-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le creme solari pericolose per la salute: 4 sostanze fondamentali

  • Contagio, due nuovi casi a Carpi e Castelvetro. Deceduta una 54enne

  • Covid. In Emilia-Romagna oggi 31 casi e 7 decessi

  • Contagio, nel modenese quattro nuovi casi e un ricovero in Terapia Intensiva

  • Coronavirus, 13 nuovi positivi asintomatici in Regione. Undici i decessi

  • Carpi, da domani attivi i nuovi fotored. Presto altri quattro incroci monitorati

Torna su
ModenaToday è in caricamento