Mensa dell'Accademia Militare, lavoratori ancora in agitazione

Clima sindacale ancora teso fra le mura di Palazzo Ducale, dove da alcuni anni si registrano dissidi con le ditte dell'appalto del servizio di ristorazione. Snalv/Confsal: "Gravi violazioni dei diritti dei lavoratori"

"Cambia il servizio d’appalto per la ristorazione dell’Accademia Militare di Modena e i lavoratori si ritrovano con le tutele dimezzate e con i fondamentali diritti calpestati". E' la denuncia che arriva dal sindacato Snalv/Confsal, che già in passato ha aperto vertenze con chi gestiva il servizio di ristorazione tra le mura di Palazzo Ducale.

Il sindacalista Vincenzo Paldino critica la gestione di Dussmann:  “Sembra paradossale che un’azienda che opera all’interno di una struttura fiore all’occhiello della città di Modena, come l’Accademia Militare, possa arrogarsi il diritto di non applicare l’art. 18 dello Statuto dei
Lavoratori anche al personale assunto ante riforma Jobs act. L’azienda Dussmann paventa la concreta possibilità di porre i lavoratori che da anni assicurano la quotidiana ristorazione di ufficiali e cadetti in Accademia in permesso non retribuito e/o in sospensione in molti periodi
dell’anno. Ciò comporterebbe che l’azienda, con assoluta discrezionalità, potrebbe limitare la prestazione lavorativa del personale e, cosa ancor più grave, ridurne la retribuzione. Come se tutto questo non fosse già abbastanza, mentre da un lato si riducono le ore ai lavoratori, dall’altro la stessa azienda ha già annunciato la necessità di porre in essere nuove assunzioni. Si tratterà di personale a tutele dimezzate!".

La replica di Dussmann: "Dichiarazioni non vere"

"Troppi sono i punti interrogativi della nuova gestione, troppi i diritti violati e per questo", nonostante i vari tentativi di trovare una soluzione conciliativa, le RSU congiuntamente al sindacato SNALV/Confsal provinciale di Modena - sindacato che rappresenta l’80% dei lavoratori dell’appalto in Accademia - hanno infine proclamato lo stato di agitazione e chiesto al prefetto di attivare il confronto preventivo obbligatorio al fine di scongiurare lo sciopero.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Economia

    Vendite delle MPMI modenesi, il 2018 non lascia troppo spazio ai sorrisi

  • Cronaca

    Sparano ad un pedone con una fiocina, arrestati due evasi

  • Cronaca

    L'arresto di Pasqua al parco XXII Aprile, nigeriano in manette

  • Attualità

    L’attività in Medicina Post Acuzie: un progetto del Policlinico di Modena

I più letti della settimana

  • Va a prendere il figlio fermato per guida in stato di ebbrezza, ma viene multata per mancata revisione

  • Gli eventi da non perdere a Pasqua e Pasquetta a Modena e provincia

  • "Mangiatoia finita", Salvini commenta il fallimento del bando per i richiedenti asilo

  • Carpi. Pedone travolto e ucciso da un furgone in via Marx

  • Giovane accoltellato alla fermata dell'autobus, aggressore inseguito e arrestato dalla Polizia

  • Sparano ad un pedone con una fiocina, arrestati due evasi

Torna su
ModenaToday è in caricamento