Donazioni in calo, Avis lancia la campagna per l'estate 2018

L’Avis provinciale di Modena lancia una campagna per richiamare l’attenzione sul bisogno di sangue in estate. Già nei primi cinque mesi del 2018 le donazioni sono in calo

“In una sacca di sangue è racchiusa tutta una vita. La tua donazione può salvare qualcuno. Non aspettare, anche d’estate” è il messaggio che l’Avis provinciale di Modena lancia sui media, sui social e sul web per sostenere la donazione del sangue nel periodo estivo. L’appello è rivolto soprattutto ai donatori perché programmino la loro donazione prima o subito dopo le vacanze.

“In estate occorre la stessa quantità di sacche del resto dell’anno - conferma il dott. Giovanni Ceccherelli responsabile del Centro di Medicina Trasfusionale del Policlinico di Modena – perché non calano i malati che necessitano di trasfusioni, non calano gli interventi chirurgici, non calano i casi di emergenza. Cala invece in modo preoccupante, a causa delle assenze per ferie o delle sospensioni per i viaggi all’estero, la disponibilità di sangue che abbiamo sempre potuto garantire grazie alle donazioni”.

La criticità del periodo estivo si aggiunge ad un calo della raccolta già nei primi cinque mesi del 2018, con meno 600 donazioni rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Una situazione dovuta non tanto alla mancanza di donatori nuovi, che anzi registrano un saldo attivo di 957 di cui molti ragazzi, ma piuttosto ad una certa “disattenzione” dei donatori effettivi, che effettuano un numero minore e non regolare di donazioni.

La nuova campagna si intitola “La vita in una sacca”, è declinata in 4 soggetti e racconta, attraverso le immagini di oggetti quotidiani racchiusi appunto dentro una sacca di sangue, come il gesto di un donatore può assicurare una sana e normale esistenza a un bambino, un uomo, una donna. “Quest’anno più che mai l’estate è una grande scommessa – dichiara il presidente provinciale Avis Cristiano Terenziani – che si può vincere con un piccolo gesto e un po’ di tempo. Contiamo sui nostri donatori per contribuire con il sangue della nostra provincia all’autosufficienza   regionale e li invitiamo a diventare essi stessi ambasciatori del dono del sangue presso i loro parenti e amici”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’invito è dunque a “riempire una sacca” prima di partire, programmando la donazione estiva presso le proprie sedi comunali, anche in estate regolarmente “aperte per ferie”, all’Avis provinciale al n. 059 3684911 o sul sito modena.avisemiliaromagna.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiude anche la Cornetteria: "Queste regole impediscono di lavorare"

  • Coronavirus, tornano a crescere i casi in regione. "Stiamo testando gli asintomatici"

  • Cosa fare a Modena e provincia: 10 idee per il weekend

  • Contagio, due nuovi casi a Carpi e Castelvetro. Deceduta una 54enne

  • Auto ribaltata dopo un tamponamento in via Giardini, un ferito a Formigine

  • Fase 3. Unimore prevede lezioni solo online almeno fino alla primavera 2021

Torna su
ModenaToday è in caricamento