L'Arma festeggia il 205° anniversario, cerimonia alla caserma di viale Tassoni

Tradizionale appuntamento per i Carabinieri e le autorià cittadine. Nel suo discorso il col. Balboni ha ricordao l'impegno particolare per il contrasto allo spaccio di stupefacenti

La caserma “Emanuele Messineo” di Viale Tassoni ha Modena ha ospitato questa mattina le celebrazioni per il 205° anniversario della fondazione dell’Arma dei Carabinieri. Un appuntamento annuale che riunisce nello storico complesso militare tutte le autorità della procincia e che ha preso il via alle ore 10 nella piazza d’armi, dove si è inquadrato uno schieramento su tre blocchi di formazione, composti da plotoni di Comandanti di Stazione, di Carabinieri in Grande Uniforme Speciale e di militari delle varie specializzazioni con i rispettivi mezzi.

A Modena, la festa dell’Arma costituisce anche un momento per tracciare alcuni bilanci e considerazioni sulle attività espletate nell’anno dai Carabinieri. Il Comandante Provinciale, Colonnello Giovanni Balboni, nel suo intervento, ha specificato che, dal 1 aprile 2018 al 31 marzo 2019, i reparti dipendenti hanno proceduto per 24.385 reati (pari a oltre il 75% dei reati globalmente denunciati dai cittadini alle FF.PP.), con 518 persone arrestate e 4.689 denunciate. L’impegno dell’Arma, oltreché nelle consuete attività di prevenzione e contrasto alla criminalità in ogni sua forma, è stato particolarmente rivolto al contrasto alla diffusione delle sostanze stupefacenti tra i giovani, fenomeno particolarmente registrato a livello nazionale. L’attività espletata nel particolare settore, i cui gravi effetti sulle persone non si limitano a compromettere la salute dell’assuntore ma anche, sempre più spesso, è causa scatenante di ben più gravi e talvolta efferati delitti, hanno impegnato tutti i militari, confermando l’insostituibile opera sul territorio delle Stazioni Carabinieri, giungendo all’arresto di 172 persone e al deferimento di altre 186 per reati di spaccio di sostanze stupefacenti. 

La seconda parte della mattinata ha visto la consegna dei riconoscimenti ai militari che si sono distinti in maniera particolare per attività di servizio. Tra questi, il Car. Pesaro Cesare, in favore del quale il sindaco di Modena ha voluto conferire un premio particolare,  la “Bonissima” per un gesto di particolare sensibilitò nei confronti di un senzatetto sorpreso durante un furto in negozio.
In occasione della celebrazione in Modena sono stati consegnati:

Tutti i carabinieri premiati: Cap. PUCCINELLI Nicola, Comandante della Compagnia di Pavullo , Mar.Magg. CIUFFA Paolo Comandante di Aliquota Radiomobile della Compagnia di Pavullo, Mar.Ord. ALESSANDRINI Marco e App.Sc. MOSCONE Luca addetti all’Aliquota Operativa della Compagnia di Pavullo e Mar. VARRESE Luigi addetto alla Stazione di Pavullo; Brig. DIANA Pier Paolo, Capo equipaggio presso l’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Sassuolo; Lgt.C.S. CAPPELLO Luca e Lgt.C.S. BRUNO Ilvo, rispettivamente Comandante ed addetto della Stazione di Finale Emilia, Lgt.C.S. FALCHI Franco, Mar.Magg. MARIN Luca, App.Sc.Q.S.ALIVERNINI Nazareno e App.Sc. PILUSO Gianluca, rispettivamente, il primo, Comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile di Carpi e gli altri tre addetti del citato Nucleo; Mar.Magg. CUCCURU Raimondo e App. DE MARCO Gianpasquale, addetti alla Tenenza di Castelfranco Emilia; Lgt.C.S. CORSETTI Armando, Comandante della Stazione di Concordia sulla Secchia, Lgt.C.S. FALCHI Franco, Mar.Magg. MARIN Luca, App.Sc.Q.S.ALIVERNINI Nazareno e App.Sc. PILUSO Gianluca, rispettivamente, il primo, Comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile di Carpi e gli altri tre addetti del citato Nucleo; Vice.Brig. DI PIETRO Francesco, addetto alla Stazione Carabinieri di Bomporto; App.Sc.Q.S. SEVERIN Liviano e App.Sc. LANDI Giuseppe, addetti all’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Pavullo; App.Sc. GEMMI Tommaso, addetto alla Centrale Operativa della Compagnia di Modena.

Sono poi stati consegnati degli attestati agli insegnanti ed alunni di alcuni Istituti Scolastici, uno o due per ogni Comando di Compagnia della provincia, che nel corso del corrente anno scolastico, con entusiasmo e interessamento, hanno effettuato - più degli altri - visite guidate o partecipato a conferenze presso dipendenti Reparti dell’Arma.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Salta la cassa con una tv sotto braccio, stroncata sul nascere l'impresa impossibile di un 31enne

  • Cena aziendale degenera, minaccia il collega armato di coltello e forchettone

  • Truffa del CD-rom, incastrato un 45enne dopo sette colpi in città

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Scontro fatale con un'auto, muore un motociclista 55enne a Zocca

  • Si affrontano in strada per una donna "contesa", feriti e denunciati

Torna su
ModenaToday è in caricamento