Bombe a mano rinvenute in un canale, chiude la Provinciale 7 a Concordia

Ritrovati due ordigni nel terriorio di San Giacomo delle Segnate (MN), al cinfine con il comune di Concordia

A Concordia dal pomeriggio di martedì 15 ottobre è stata chiusa al transito la strada provinciale 7, oltre l’abitato di Vallalta, con il traffico che viene deviato su strada Ponte Bizzarro. Il provvedimento è stato deciso in conseguenza della chiusura in territorio mantovano, sempre nel pomeriggio, della strada provinciale 45, a causa del ritrovamento di ordigni bellici inesplosi. 

Si tratta di due bombe a mano, probabilmente risalenti alla seconda guerra mondiali, rinvenute in un canale irriguo. Il ritrovamento è avvenuto nel territorio di San Giacomo delle Segnate, dove è stata chiusa anche la Provinciale 45 mantovana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I veicoli in transito sulla strada comunale via Confine potranno dirigersi solo verso sud, in direzione di Concordia. La chiusura prosegue mercoledì 16 ottobre fino alla conclusione delle operazioni di disinnesco a cura del personale incaricato dalla Provincia di Mantova.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Modena usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le creme solari pericolose per la salute: 4 sostanze fondamentali

  • L'ex Commissario Venturi si ricrede: "Il lockdown totale è stato un errore"

  • Cosa fare a Modena e provincia: 10 idee per il weekend

  • Contagio, nel modenese quattro nuovi casi e un ricovero in Terapia Intensiva

  • Covid. In Emilia-Romagna oggi 31 casi e 7 decessi

  • Carpi, da domani attivi i nuovi fotored. Presto altri quattro incroci monitorati

Torna su
ModenaToday è in caricamento