Nessuna proroga, il Comune impone la bonifica dell'ex direzionale Manfredini

Diffida del Comune di Modena ai proprietari dell’edificio. Oggi sopralluogo con tecnici ambientali: sulla base delle analisi i provvedimenti delle autorità sanitarie

Non saranno concesse proroghe per gli interventi di manutenzione all’ex direzionale Manfredini sollecitati dal Comune di Modena, che sulla base del Regolamento di Polizia urbana, ha già notificato una diffida ai proprietari dell’edificio. In questi giorni, infatti, la Polizia municipale ha respinto la richiesta di una proroga degli interventi presentata dalla proprietà - il fondo immobiliare Numeria - e ha preannunciato verifiche sulla corretta esecuzione dei lavori.

Come not, da ormai molte settimane l'edificio in stato di abbandono e spesso soggetto a intrusioni e furti si è "circondato" anche di un vasto acquitrino, un vero e proprio fossato pieno d'acqua che corre lungo il perimetro di "Alcatraz" e dove proliferano vegetazione e fauna, con numerosi insetti ma anche topi e anatre.

Degrado, le foto del lago che circonda il complesso

Nel frattempo, il Comune oggi, venerdì 5 luglio, ha effettuato un sopralluogo con tecnici ambientali prelevando campioni di acqua stagnante nell’area dell’edificio alla presenza degli operatori dell’Istituto di vigilanza incaricato dalla proprietà. Sulla base dei risultati delle analisi, le autorità sanitarie valuteranno la necessità di emanare specifici provvedimenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni: Provincia di Modena in linea con la Regione. Via Emilia targata Pd

  • Raro tumore ad una mano, trentenne salvato dalla cooperazione medica tra Modena e Bologna

  • Gli insulti in dialetto modenese più famosi

  • Bambina di sei anni precipita dalla seggiovia, paura sul cimone

  • Spaccio e clandestini, chiuso per dieci giorni il bar Nuovo Fiore

  • Regionali. Bonaccini esulta, domani sera festa in Piazza Grande

Torna su
ModenaToday è in caricamento