Accordo tra Avis e Polizia, il Questore è il primo donatore del progetto

Il dott. Agricola ha effettuato il prelievo insieme ai poliziotti neo donatori, primo risultato dell’accordo siglato fra la Polizia e l’associazione modenese sulla promozione della sicurezza e della salute

L’Avis di Modena ha ospitato questa mattina i vertici della Questura e gli uomini della Polizia di Stato da Modena e dai Commissariati della provincia per la loro prima donazione di sangue. Nove i poliziotti neo donatori, due gli aspiranti che hanno effettuato i pre esami di idoneità, mentre uno ha effettuato al Centro Trasfusionale del Policlinico la prima donazione di piastrine. Insieme a loro il Questore di Modena dott. Maurizio Agricola e il vicario dott. Raffaele Gargiulo, entrambi alla prima esperienza come donatori. Si sono sottoposti al prelievo anche il medico della Polizia dott. Eugenio Di Ninno e la dirigente dell’ Ufficio Economato dott.ssa Belli.

Le donazioni di questa mattina sono solo i primi risultati della collaborazione fra Avis e Polizia di Stato sancita lo scorso 24 novembre in occasione del convegno in Questura sul tema del dono. Sicurezza e salute dei cittadini sono alla base dell’accordo, che vede i poliziotti in prima linea anche con il loro esempio di solidarietà. Per promuovere la diffusione della coscienza trasfusionale è attiva  all’interno della Polizia l’Associazione Donatori Volontari Polizia di Stato ADVPS, che ha visto la luce per la sezione dell’Emilia Romagna nell’aprile 2018. Da allora, anche in sinergia con Avis, è costantemente impegnata nelle attività di sensibilizzazione al dono del sangue del personale della Polizia e delle loro famiglie, oltre che dei cittadini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Anche da queste iniziative congiunte derivano i dati positivi sulla raccolta di sangue in provincia nei primi mesi dell’anno, che registrano a febbraio 2019 un aumento del 2,17% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.          
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le creme solari pericolose per la salute: 4 sostanze fondamentali

  • Contagio, due nuovi casi a Carpi e Castelvetro. Deceduta una 54enne

  • Covid. In Emilia-Romagna oggi 31 casi e 7 decessi

  • Contagio, nel modenese quattro nuovi casi e un ricovero in Terapia Intensiva

  • Coronavirus, 13 nuovi positivi asintomatici in Regione. Undici i decessi

  • Carpi, da domani attivi i nuovi fotored. Presto altri quattro incroci monitorati

Torna su
ModenaToday è in caricamento