A Bomporto per esercitazione della Protezione Civile per l'impiego delle barriere anti-alluvione

Strada Provinciale chiusa a Bomporto dove verrà dispiegato l'innovativo sistema acquistato dal Comune per proteggere il centro del paese dalle piene del Panaro

A Bomporto è in programma, domenica 24 marzo, una esercitazione di protezione civile che prevede l'installazione di nuove barriere tubolari gonfiabili contro l'inondazione, da utilizzare in caso di emergenza.  Con il coinvolgimento di circa 40 volontari, coordinati dal responsabile della Protezione civile di Bomporto, Pasquale Lo Fiego, a partire dalle ore 8, saranno installati 33 moduli gonfiabili, per un totale di oltre 500 metri di barriere di protezione, in un tratto compreso tra il semaforo vicino a Villavara, lungo la strada provinciale 2, fino all'argine del Panaro.

Per consentire l'esercitazione, la diramazione per Bomporto della strada provinciale 2 resterà chiusa dalle ore 7,30 alle 20. Come evidenzia Alberto Borghi, sindaco di Bomporto, "Abbiamo chiesto e ottenuto dalla Regione il finanziamento di 200 mila euro per acquistare questo sistema grazie al quale il centro abitato sarà più protetto in caso di emergenza. Voglio ringraziare tutti i volontari, figure indispensabili nel nostro sistema di protezione civile che intendiamo potenziare."

Le barriere sono in tutto 33 e sono lunghe da 10 ai 20 metri; per installarle, spiega Lo Fiego "Servono circa quattro ore, dal momento in cui scatta l'emergenza, per questo diventa fondamentale allenarsi per trovarsi preparati in caso di necessità." La barriera tubolare si costruisce posando un tubo dopo l’altro in modo da formare una catena; si posa più facilmente sui terreni asciutti prima dell’inondazione, ma può essere posata anche in acqua poco profonda.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non pagano il pranzo e al matrimonio arrivano i Carabinieri: "Le buste non bastano"

  • Podista investito e ucciso, tragedia alla periferia di Carpi

  • Finge di voler comprare un divano online e si fa accerditare 3.000 euro

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Scontro sulla rotatoria di strada Gherbella, due feriti e traffico a rilento

  • Ruba un telefono e lo nasconde nelle mutande, arrestato al GrandEmilia

Torna su
ModenaToday è in caricamento