Il Friuli dona abeti di Natale a Mirandola, continua la collaborazione dal 2012

E' dal sisma del 2012 che il Friuli si è legato alla città di Mirandola, aiutandola a rinascere, e il progetto continua anche questo Natale con una donazione di abeti

E’ ancora forte il legame che unisce Mirandola e la comunità del Friuli-Venezia Giulia che tanto ha contribuito alla rinascita della città dei Pico dopo il sisma del 2012. Anche per il Natale 2018 gli abeti che allieteranno le festività dei mirandolesi sono arrivati grazie alla Protezione civile del Friuli-Venezia Giulia. Si tratta di un abete bianco collocato in piazza Costituente e di un abete rosso per il municipio di via Giolitti. Altri abeti rossi sono stati posizionati alla scuola elementare di Quarantoli e all’asilo di via Poma, i luoghi dove la Protezione civile della Regione Friuli-Venezia Giulia ha operato a seguito del terremoto.

Gli alberi provengono dal monte Zoncolan nella Carnia, dai boschi colpiti dai devastanti eventi atmosferici dello scorso ottobre e sono stati donati dai Comuni di Ravascletto e Cercivento, entrambi in provincia di Udine. A curare le operazioni di trasporto e collocazione degli abeti è stato ancora una volta Mario Pugnetti, funzionario della Protezione civile del Friuli-Venezia Giulia.

L’Amministrazione comunale di Mirandola ringrazia la Protezione civile del Friuli-Venezia Giulia e i Comuni che hanno donato gli alberi, che confermano, ancora una volta, come l’attenzione e l’affetto nei confronti della cittadinanza emiliana non siano venuti meno da parte di chi è stato in prima linea per soccorrere le popolazioni colpite dal sisma del 2012. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’Italia ha la sua Miss Curvyssima 2019, incoronata a Vignola Deborah Spada

  • Meteo | Nevicate fino a quote basse, in arrivo la nuova perturbazione

  • Trova un portafogli al Novi Sad e lo restituisce, ricompensata con una cesta natalizia

  • Svaligiato un agriturismo a Nonantola, le attrezzatture ritrovate in vendita in un negozio di Castelnuovo

  • Meteo | Un venerdì difficile tra pioggia, neve e rischio gelicidio

  • La Polizia gli sequestra l'auto, lui entra di notte nel deposito e la riprende. Denunciato

Torna su
ModenaToday è in caricamento