San Felice. I moduli per i terremotati lasciano spazio al nuovo magazzino della Protezione Civile

Intervento finanziato dalla Regione Emilia-Romagna con 145 mila euro. Vi sorgerà anche la piazzola per l'elisoccorso

Taglio del nastro ieri a San Felice sul Panaro per il nuovo magazzino comunale di protezione civile. Finanziato con un contributo di 145 mila euroconcesso dalla Regione all’amministrazione comunale, sorge nell'area di via Tassi dove erano posizionati i Moduli abitativi provvisori (Map) rimossi nella primavera 2017 e che in futuro ospiterà anche la piazzola per l'atterraggio dell'elicottero del servizio emergenza H24, in progettazione. 

L’inaugurazione è stata anche l’occasione per presentare il progetto della “Gioceria", una struttura trasportabile destinata ad essere luogo di incontro e gioco per l'accoglienza e il supporto psicologico ai bambini, in caso di calamità. La sua realizzazione, promossa da Anpas Emilia-Romagna, è stata sostenuta da una raccolta fondi coordinata dal comitato “Gosso… un unico cuore”, l’insieme di associazioni del territori di Gossolengo (Pc) che già avevano aiutato con diverse iniziative i san feliciani dopo il sisma del maggio 2012. Proprio il Comune di San Felice ha assicurato il contributo di 14 mila euro.

“Il completamento di una struttura per la protezione civile in un'area che ha ospitato le famiglie sfollate ha un valore altamente simbolico ed è un elemento di orgoglio per l'intera comunità”, afferma Paola Gazzolo, assessore regionale alla Protezione civile, all'inaugurazione insieme al sindaco Alberto Silvestri.

Il capannone ospita i mezzi e le attrezzature per gli interventi in emergenza e il soccorso del gruppo cinofili che ha sede nella frazione di San Biagio. Fa parte del pacchetto di 17 interventi di potenziamento delle strutture e delle sedi di protezione civile finanziati dalla Regione nel modenese nel solo triennio 2015-2018, per 1 milione 400 mila euro. In tutto il territorio, da Piacenza a Rimini, sono stati messi a disposizione in tutto oltre 11 milioni di euro nel corso del mandato.

“L’Emilia-Romagna ha imparato a fare tesoro della tragica esperienza del terremoto per diventare più forte di prima, più sicura perché più pronta e capace di rispondere ai rischi", conclude Gazzolo. "Il nuovo magazzino della protezione civile di San Felice, realizzato in collaborazione con l’amministrazione municipale, si iscrive in questa strategia”.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Chirurgia protesica del ginocchio, importante premio per il sassolese Francesco Fiacchi

  • Furto in casa a Vignola, setacciati i "compro oro" e denunciata una ragazza

  • Sanità. Lo screening prenatale NIPT diventerà gratuito per tutte le donne in gravidanza

  • Contromano in Tangenziale, un agente salta in guardrail e lo blocca

  • Policlinico di Modena. Da Gennaio al via l'ambulatorio specializzato sulla paralisi facciale

Torna su
ModenaToday è in caricamento