La democrazia digitale arriva a Guiglia con un nuovo sistema partecipativo

Grazie a Digital4Democracy di Cedat 85, i cittadini di Guiglia dal 29 luglio potranno seguire in audiovideo streaming le sedute consiliari ed effettuare delle ricerche negli archivi digitali delle assemblee sul sito del comune

Il comune di Guiglia allarga la gamma di servizi di democrazia digitale offerti ai propri cittadini, che dal 29 luglio, grazie alla soluzione Digital4Democracy di Cedat 85, non solo potranno seguire in audio video streaming le sedute consigliari sul sito del comune (http://www.digital4democracy.com/seduteonline/guiglia/) ma potranno anche attivare alert automatici per essere avvisati quando durante le assemblee viene trattato il tema di proprio interesse. 

Digital4Democracy di Cedat 85, azienda attiva da oltre 30 anni nell’offerta di soluzioni per la gestione dei contenuti provenienti dal parlato e leader nazionale nel settore, consente ai comuni di trasmettere in streaming il consiglio comunale, verbalizzare automaticamente la seduta, indicizzare e archiviare in tempo reale i contenuti di quanto discusso in assemblea, con notevoli risparmi di tempo e denaro. Con questa soluzione l’Amministrazione Comunale di Guiglia, consentirà ai cittadini di poter accedere con semplicità all’archivio dei file video delle sedute comunali e di poter effettuare al loro interno ricerche per parole chiave proprio come si farebbe su Google. Sarà, inoltre, possibile, scaricare in modo semplice e rapido specifiche parti video della seduta consiliare per condividerle sui social.

“Il nostro sistema – spiega Gianfranco Mazzoccoli, fondatore del gruppo Cedat 85 – consente di rendere più efficiente l’intera gestione della seduta consiliare, con notevole risparmio di tempi e costi. La verbalizzazione che riassume l’andamento dei consigli comunali, ha sempre un impatto importante dal punto di vista della macchina amministrativa, in quanto comporta l’impegno per diversi giorni del personale tecnico-funzionale dedicato. Con Digital4Democracy si ottiene una drastica riduzione dei tempi di trascrizione perché il riconoscimento della voce e la sua trasformazione in testo è totalmente automatizzata, quindi di costi e di efficienza di un processo così delicato”.

“Con Digital4Democracy – spiega Iacopo Lagazzi, sindaco di Guiglia  abbiamo voluto offrire alla nostra comunità uno strumento facilmente gestibile, che da un lato incrementasse la trasparenza dell’amministrazione comunale e dall’altro semplificasse la partecipazione alla vita democratica del Comune da parte dei cittadini, che ora hanno la possibilità di seguire le sedute comunali o in diretta streaming o accedendo alle registrazioni archiviate sul sito dell’ente”.

ConDigital4Democracy il comune di Guiglia ha la possibilità di trasmettere in streaming e registrare le assemblee consiliari direttamente in formato digitale, trascrivere automaticamente il parlato, riconoscere e attribuire a ogni oratore il proprio intervento, archiviare online le registrazioni con accesso sicuro al proprio sito. La soluzione sviluppata e brevettata da Cedat 85 consente di sincronizzare audio e video ed effettuare ricerche per intervento, singole parole, oratore e ordine del giorno. I cittadini potranno accedere, attraverso il sito del Comune, all'archivio audio e video delle sedute per una totale trasparenza delle attività.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Telefonate mute e squilli dalla Tunisia, anche a Modena boom di truffe "ping calls”

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Il futuro dell’Oncologia modenese, riconoscimenti per tre giovani ricercatori

  • Madre denuncia la scomparsa del figlio, rintracciato in carcere a Oslo

  • "Buonasera, io sarei ricercato", ladro ventenne si presenta in caserma con la madre

  • Malfunzionamento della caldaia: padre, madre e bimba di 2 anni al pronto soccorso

Torna su
ModenaToday è in caricamento