Massimo Bottura e il suo "Food for Soul" con gli imprenditori di Confindustria Emilia

Lo Chef numero uno al mondo protagonista dell’evento del Club Imprenditori & Ceo di Confindustria Emilia

È stato un incontro tra “big” quello che si è tenuto ieri a Carpi presso la “Baracca sul Mare” di Daniela Dallavalle, azienda di moda e tessile casa fondata dall’omonima designer.

Massimo Bottura, nel corso di un dialogo con il Presidente di Confindustria Emilia Valter Caiumi, ha raccontato alla platea di imprenditori che gremiva la sala la sua brillante esperienza di ambasciatore del “made in Italy” in tutto il mondo, grazie ai successi della sua Osteria Francescana.

Lo Chef pluristellato e numero uno al mondo nel corso della serata ha presentato il progetto culturale e comunitario “Food for Soul”, un'organizzazione no-profit fondata nel 2016 da Massimo Bottura e Lara Gilmore con la missione di sensibilizzare e supportare le comunità nella lotta contro lo spreco alimentare e l’isolamento sociale.

La Onlus è stata creata sulla scia del successo del Refettorio Ambrosiano di Milano, aperto in occasione di Expo2015, a cui sono seguiti altri progetti a Rio de Janeiro (Refettorio Gastromotiva), Londra (Refettorio Felix at St Cuthbert’s), Parigi (Refettorio Paris), ma anche Bologna (Social Tables Antoniano), Modena (Social Tables Ghirlandina) e Napoli (Social Tables Made in Cloister).

Ogni progetto è unico perché fondato sulle necessità della comunità locale, ma legato a tutti gli altri da valori e azioni comuni, come l’utilizzo di ingredienti provenienti da eccedenze alimentari, il coinvolgimento di artisti, designer e architetti per la creazione di spazi belli e accoglienti, e il servizio ospitale dedicato ai membri più vulnerabili della comunità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Indagine sui prezzi nei supermercati: Esselunga e Coop si dividono la spesa online

  • Secchia e Panaro in piena, i ponti restano chiusi. Si contano i danni per gli allagamenti

  • Si cappotta con l'auto lungo la Circondariale, muore un giovane a Fiorano

  • Niente comizio in centro per Salvini. E le "sardine" si spostano in Piazza Grande

  • Il Panaro raggiunge livelli ciritici, chiude via Emilia. La situazione della viabilità

  • L'acqua filtra nelle cisterne, automobilisti in panne al distributore

Torna su
ModenaToday è in caricamento