Scomparso Tullio Gregory, modenese d'adozione e ideatore dei "menu filosofici"

Il cordoglio del sindaco Muzzarelli: "Verrà ricordato come merita al Festival filosofia"

E' morto ieri, sabato 2 marzo, a Roma il filosofo e storico della filosofia Tullio Gregory. Aveva da poco compiuto 90 anni. “Ci lascia un gigante della cultura italiana. Modenese d’adozione, era profondamente innamorato della nostra città", ha commentato il sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli.

"Gregory - aggiunge Muzzarelli - è stato un protagonista del Festival Filosofia sin dalla prima edizione, componente del Comitato scientifico, attivissimo fino all’ultimo nelle scelte destinate a tratteggiare e definire le successive edizioni, e con i suoi “menù filosofici” ci ha fatto viaggiare tra pensieri e sapori. Lascia un vuoto incolmabile".

"Appena appresa la notizia - continua il sindaco di Modena - ho parlato con il Direttore del Festival Daniele Francesconi e abbiamo concordato che lo ricorderemo come merita, per evidenziare al meglio la sua impronta decisiva per fare crescere edizione dopo edizione il Festival Filosofia”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Consorzio dell'annuale kermesse modenese lo ricorda così: "Membro del Comitato scientifico fin dalla sua costituzione, ha lavorato con il festival e per il festival donando alla nostra manifestazione il pregio del suo sconfinato sapere e della sua acuta lettura del contemporaneo. Al festival e alla cultura delle nostre terre ha anche contribuito con il progetto della cucina filosofica, che fin dalla prima edizione ha chiamato l'adesione decine di ristoranti e ristoratori attorno ai menu da lui creati, con lo scopo di valorizzare i piatti della tradizione e di promuovere la cultura del convito. Ci saranno occasioni, anche nel festivalfilosofia, per commemorarne il profilo di studioso e metterne a frutto gli insegnamenti, ma in questo momento di tristezza il Consorzio tutto vuole soprattutto ricordare il maestro e l'amico, esprimendo la propria vicinanza ai suoi cari e a tutti i tanti cui mancherà enormemente".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento scontro sulla Tangenziale di Vignola, deceduta una automobilista

  • "I caporali fuori dalla Coop", protesta davanti al supermercato di Formigine

  • Coop Alleanza 3.0, la Cgil conferma lo stato di agitazione dopo le denunce dei dipendenti

  • Apre il Drive-in di Maranello, domani la prima proiezione

  • Contagio, 7 positivi a Modena. Si tratta di due focolai famigliari

  • Coronavirus, stranieri positivi rientrati in Italia e isolati. Salgono di 51 i casi in regione

Torna su
ModenaToday è in caricamento