Sassuolo, nel 2019 rivoluzione delle linee del trasporto pubblico

Dal 7 gennaio cresce l'estensione del servizio: nuove fermate in zona Cà Marta, Rometta, Regina Pacis, Adige, Emilia Romagna. Più collegamenti verso il Polo Piscine. Autobus ogni 35 minuti

A 10 anni dall'ultimo intervento di rimodoluzaione del servizio urbano di Sassuolo, che introdusse le tre linee esistenti A, B e C, aMo, in collaborazione con il Comune di Sassuolo, ha realizzato una revisione globale del servizio di trasporto cittadino, per aumentarne l'estensione territoriale e adeguarlo all'evoluzione della città. Numerose le modifiche previste dal prossimo 7 gennaio, sia di percorso che di frequenza, che consentiranno di estendere la rete attuale a intere aree cittadine fino ad ora non servite dal trasporto pubblico: Rometta Alta; via Adige; via Emilia Romagna; la zona artigianale di Regina Pacis e Ca' Marta. Il Polo Piscine sarà raggiunto da due linee del servizio urbano, B e C, anziché da una sola, come avveniva fino ad ora. Questo consentirà ad esempio ai residenti del Quartiere Rometta - poco distante dalle Piscine - di andare a scuola con una corsa diretta, anziché dover scambiare al Terminal bus.

Servizio più frequente inoltre per i residenti della zona Consolata/Tasso, che saranno raggiunti dalla linea B, anziché dalla C. Per riuscire ad estendere la rete del servizio urbano senza incrementarne i costi per la collettività, è stata modificata leggermente la frequenza delle corse, che passerà a 35 minuti per le linee A e B. Verrà inoltre mantenuto il punto di interscambio al Terminal Urbano. La linea C sarà invece tutta a segno più, con un percorso più esteso, una frequenza aumentata a 70 minuti e con l'attivazione anche nel mese di agosto. Di seguito, le modifiche nel dettaglio:

Linea A (freq. 35 minuti): La linea raggiungerà la zona più alta del quartiere Rometta, con una nuova coppia di fermate in via Giordano. Non transiterà più in via Cimarosa e cambierà senso di circolazione nell'intera parte di Rometta a sud della circonvallazione. Le corse procederanno quindi da Refice in direzione Ospedale e tutte le fermate saranno spostate dal lato opposto della carreggiata. Anche il capolinea di via Refice sarà posizionato dal lato delle scuole.

Linea B (freq. 35 minuti): Il percorso della linea B sarà esteso alla zona di via Adige con una nuova coppia di fermate, poi proseguirà per via Mincio, via Po e via della Fornace. Sostituirà inoltre la linea C nelle vie Consolata/Tasso, portando la frequenza di passaggio nelle fermate Ponte nuovo/Tasso e De Sanctis dai precedenti 90 minuti a 35, con un sensibile miglioramento del servizio offerto. 

Linea C (frequenza 70 minuti): La linea C si articolerà in C e C1. Entrambe transiteranno nel tratto Regina Pacis Cà Marta/zona industriale, mentre il capolinea sarà Comet e non più Regina Pacis bv Dallari, soppresso. 

Il nuovo percorso della linea C transiterà da Comet a via Radici in Piano, via Piemonte, Toscana, via Valle D'Aosta ed Emilia Romagna, poi proseguirà per Regina Pacis direzione sud, toccando le nuove coppie di fermate Cà Marta e Regina Pacis (zona via Monaco). La linea proseguirà poi verso il Polo Piscine, senza entrare nelle vie Consolata e Tasso (sostituita dalla B) e terminerà a Salvarola.

La linea C1 partirà dal capolinea Comet e svolterà in via Emilia Romagna (nuova coppia di fermate) senza proseguire verso la fermata Radici in Piano (e Piemonte/Toscana), poi percorrerà l'intera strada per poi svoltare a sud in via Regina Pacis e proseguire come descritto sopra fino al bivio Salvarola. All'altezza del Bivio Salvarola la linea C1 non svolterà, ma proseguirà verso San Michele Socche. 

Nei soli tratti a nord del percorso (via Toscana/via Piemonte - via Emilia Romagna) e a sud (Salvarola - San Michele), la frequenza si ridurrà ad una corsa ogni 2.

Nel mese di agosto, con il periodo di vacanza scolastica, le linee B e C circoleranno a 70 minuti e la linea C sarà in funzione con frequenza 70 minuti. 
Per informazioni dettagliate gli utenti possono visitare il sito www.setaweb.it o chiamare il numero Seta 840 000 216.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Modena usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non pagano il pranzo e al matrimonio arrivano i Carabinieri: "Le buste non bastano"

  • Podista investito e ucciso, tragedia alla periferia di Carpi

  • Finge di voler comprare un divano online e si fa accerditare 3.000 euro

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Arresto cardiaco, da Medolla una nuova tecnologia “salvavita”

  • Scontro sulla rotatoria di strada Gherbella, due feriti e traffico a rilento

Torna su
ModenaToday è in caricamento