Gay Pride, anche Davide Fabbri a Modena per "scacciare il demonio"

L'eclettico personaggio che si definisce "diacono esorcista della Chiesa di Cristo", senza alcun legame con la Chiesa Cattolica, prenderà parte alla Processione di riparazione

foto Bolognatoday

Nella caotica giornata di sabato 1 giugno anche Davide Fabbri, alias "padre David", sarà a Modena dove compierà "un Esorcismo di Riparazione e benedirà il Rosone del Duomo, usato in maniera blasfema dagli organizzatori del Gay Pride come simbolo del loro manifestazione". In mattinata, dunque, anche l'eclettico personaggio romagnolo prenderà parte alla Processione di riparazione voluta dal Comitato San Geminiano Vescovo e la sua presenza - è prevedibile - non mancherà di generare malumori da più parti, compresa negli stessi fedeli cattolici che prenderanno parte alla processione.

"Padre David", o Vikingo, come si fa anche chiamare, non ha infatti alcun legame con la Chiesa Cattolica. Pronipote di Benito Mussolini, ha intrapreso varie avventure politiche, per poi tentare nel mondo dello spettacolo con la partecipazione qualche anno fa al reality L'Isola dei Famosi. Oggi si definisce ricercatore esoterico esperto in tarologia e radioestesia, sensitivo, diacono della Chiesa di Cristo e Cavaliere della Milizia dell'Arcangelo Michele.

Solo pochi giorni fa Davide Fabbri ha compiuto lo stesso "rito" previsto per domani anche presso la fontana di Vergato (BO), un monumento contestato per la sua presunta simbologia satanica, dove è stato pesantemente contestato dai cittadini ed è stato scortato dai Carabinieri per lasciare la piazza del paese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavoro nero, sospesa l'attività di una pizzeria di Maranello

  • Al supermercarto con il contenitore per alimenti portato da casa, a Modena si sperimenta

  • Tragedia al parco Amendola, si allontana dalla casa di riposo e annega nel lago

  • Scappa di casa a soli 10 anni, ritrovato in stazione in piena notte

  • Inceneritore e qualità dell'aria: "I rifiuti da fuori Modena inquinano come 100mila auto"

  • Licenziati due dipendenti della Polcart, i colleghi minacciano lo sciopero

Torna su
ModenaToday è in caricamento