#alloraspengo, a scuola piccoli programmatori con tanta sensibilità per l'ambiente

Chiusa la prima fase del percorso educativo attraverso cui i ragazzi delle scuole medie imparano a programmare dispositivi hardware open source e ad utilizzare fondamenti di coding e di analisi dei dati per risparmiare energia e condividere buone pratiche di sostenibilità a scuola, in famiglia e nel resto della comunità

Si è tenuto oggi presso la sede di Energy Way, il media briefing dedicato al percorso #alloraSpengo, il progetto educativo ideato da Energy Way, lanciato nel 2016 con il plauso dell’ allora Ministro dell’Ambiente Galletti, della R R egione Emilia Romagna, del Sole 24 Ore e di Forbes. Si è conclusa con successo la fase pilota del progetto che ha visto il coinvolgimento di 7 scuole medie. Queste hanno introdotto il progetto educativo all’interno dei propri programmi scolastici, permettendo ai ragazzi di apprendere nozioni sempre più indispensabili relativamente alle nuove tecnologie, all’informatica e all’utilizzo dei dati, applicandole ad un caso pratico di gestione dei consumi energetici delle scuole stesse. I ragazzi sono stati così sensibilizzati anche su temi di sostenibilità ambientale e di educazione civica.

“Il progetto è entrato nella seconda fase di sviluppo - ha dichiarato Fabio Ferrari, CEO e Fondatore di Energy Way - con l’obiettivo di diffondere su larga scala il progetto presso le scuole medie di tutto il territorio nazionale, grazie all’appoggio sempre più numeroso di aziende e organizzazioni che sostengono l’iniziativa e che possono inserire questo progetto all’interno dei propri percorsi di Corporate Social Responsibility”.

Tra i partecipanti all’evento anche il dirigente scolastico dell’ I.C. Pertini di Reggio Emilia, Daniele Cottafavi, tra i primi a credere nel progetto #alloraSpengo e ad introdurlo presso l’istituto da lui coordinato. Per la scuola secondaria di primo grado “Mattarella” di Modena, la professoressa di tecnologia Maria Beatrice Abbati ha accompagnato tre studenti di terza media che hanno partecipato al progetto di coding organizzato durante la mattinata.

Giovanni Anceschi, COO di Energy Way ed ideatore di #alloraSpengo, è intervenuto presentando il progetto ed i suoi tratti distintivi: “Le tecnologie Open Source, impiegate in #alloraSpengo, permettono ai ragazzi di condividere le conoscenze digitali acquisite durante il percorso anche al di fuori della propria classe, diffondendo i valori di sostenibilità. Inoltre, il progetto favorisce negli studenti lo sviluppo di alcune delle 8 Competenze Chiave espresse dall’UE: competenze digitali; competenze personali, sociali e di apprendimento; competenze civiche; competenze di sensibilizzazione ed espressione culturale.

La fase pilota di #alloraSpengo è partita ad ottobre 2016 coinvolgendo l’Istituto Comprensivo (I.C.) Sandro Pertini di Reggio Emilia. Grazie al forte interesse ed entusiasmo del preside Cottafavi, l’istituto si è attivato per iniziare il percorso educativo, volto ad accrescere le competenze digitali dei ragazzi e a mettere la scuola al centro della comunità, rendendo tutti partecipi, il quartiere ed il comune di Reggio Emilia, sugli avanzamenti del progetto. A seguire, sono stati realizzati altri percorsi con l’I.C. Ferrari di Maranello (2017), I.C. Marinelli di Forlimpopoli (2017), I.C. Ligabue di Reggio Emilia (2018) e nuovamente con l’istituto Sandro Pertini di Reggio Emilia nel 2018. Obiettivo di Energy Way è che il progetto aperto a terzi, possa coinvolgere altri istituti della Regione Emilia Romagna, e non solo. Grazie ad #alloraSpengo le scuole possono ridurre il loro impatto sull’ambiente e risparmiare risorse da reinvestire in altre attività.

Potrebbe interessarti

  • Dove fare aperitivo a Modena: i locali più in della città emiliana

  • Gallerie d'Arte a Modena: dove si trovano e cosa custodiscono

I più letti della settimana

  • Auto nel fosso, grave una coppia incastrata nel veicolo capottato

  • In balia della corrente sul materassino, due ragazzi modenesi salvati in Salento

  • Lieve scossa di terremoto sull'Appennino modenese

  • Gli eventi da non perdere a Ferragosto a Modena e provincia

  • Turista multato per l'accesso in Ztl, arriva alla Municipale un assegno dalle Hawaii

  • Giovane tenta il suicidio dal cavalcavia, fermato dalla Polizia

Torna su
ModenaToday è in caricamento