Bivio tra la Statale 12 e la Giardini, ok alla convenzione per la rotaroria a Pavullo

La Giunta Comunale di Pavullo ha approvato la Convenzione con la Provincia di Modena  ed Anas per la realizzazione di una nuova rotatoria e la messa in sicurezza dell’intersezione della SS12 “dell Abetone e del Brennero” con la SP3 per Serramazzoni: un bivio che spesso e volentieri è stato teatro di incidenti gravi.

Il Comune di Pavullo si farà carico della redazione del progetto definitivo ed esecutivo, Anas sarà il soggetto attuatore e si farà carico degli oneri finanziari relativi all’esecuzione delle opere fino alla concorrenza dell’importo già previsto nel Contratto di Programma 2016-2020 (pari a complessivi € 600.000,00 di investimento) mentre la Provincia concorrerà per un importo massimo di € 70.000.

La Statale 12 rappresenta per il territorio del Frignano non solo un importante collegamento viario tra la montagna e la pianura ma è un’arteria chiave per lo sviluppo e la competitività della montagna. Queste considerazioni hanno portato gli Enti firmatari della convenzione a mettere in campo un percorso virtuoso finalizzato al reperimento degli oneri finanziari per la realizzazione di tale infrastruttura.

Questo risultato è il frutto del lavoro pianificatorio svolto durante l’approvazione della variante urbanistica 2/2017 in cui l Amministrazione Comunale ha commissionato uno studio sulla viabilità (totalmente finanziato dai privati) da cui è emersa una soluzione alternativa all’attuale Via per Montebonello con l’approvazione provvisoria di un innesto a T sulla SS12, con contestuale chiusura dell’attuale innesto in prossimità del fabbricato di interesse storico-culturale dell’oratorio di Madonna dei Baldaccini.

Nel provvedimento finale approvato dal Consiglio Comunale nel marzo 2018 è stato poi previsto un “corridoio” urbanistico dentro cui si sarebbe innestato il collegamento diretto tra la futura rotatoria e il tracciato alternativo all’attuale Via per Montebonello con un sensibile miglioramento dell’accesso sia al comparto produttivo INCO-GOLDART che alla frazione di Montebonello. Resta solo da realizzare l’acquisto delle ulteriori aree da parte dei privati attuatori. Nel frattempo il Comune di Pavullo ha richiesto in più incontri ad Anas la possibilità della realizzazione della rotatoria che alla fine è stata inserita nei programmi con il relativo stanziamento dei fondi necessari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro alle porte di Pavullo, muore in auto un ragazzo di 19 anni

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Pesanti tagli per Unicredit, "A rischio una ventina di filiali tra Modena e Reggio"

  • Manovre scorrette alla guida, parte la campagna di controlli della Municipale

  • Carnevale 2020, tutti gli appuntamenti di Modena e provincia

  • Lite e coltellata a scuola fra due studenti. Intervengono i carabinieri

Torna su
ModenaToday è in caricamento