Presentata la nuova Scuola Media "Barbato Zanoni" di Concordia

Il nuovo edificio scolastico è destinato ad ospitare le 4 sezioni della Secondaria di I° grado “Barbato Zanoni” per un totale di 220 alunni ma progettato per una capienza fino a 300 alunni. La struttura si sviluppa su una pianta a L con un’ala di altezza pari a un piano e l’altra di due piani per una superficie utile totale di 2.700 metri quadrati. Le lezioni nel nuovo edificio scolastico prenderanno il via a partire da lunedì 4 febbraio 2019, mentre la cerimonia inaugurale è prevista per domenica 10 febbraio 2019 alle ore 15.30 alla presenza, fra gli altri, del Presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini.

Le 14 aule didattiche (di cui 6 da 50 m2, 6 da 60 m2 e 2 aule morbide da 30 m2) sono collocate tutte al piano terra consentendo ad ognuna di esse l’accesso diretto all’area esterna. All’interno le aule si distribuiscono su ampi corridoi. Sempre al piano terra sono previsti spazi per la sala insegnanti, la sala per colloqui con i genitori, l’ufficio presidenza e diversi locali per il personale e le attrezzature di servizio.

Al piano primo sono disposti i laboratori: arte da 90 m2, scienza da m2 120, multifunzionale da m2 120, un’aula per la musica da m2 100 e un’ulteriore aula morbida da m2 30. Per consentire la massima flessibilità d’uso i laboratori e le aule morbide sono attrezzati con pareti mobili.

L’accesso all’edificio scolastico avviene attraverso un ingresso coperto da pensilina che porta nell’atrio a doppio volume da m2 215, con funzione di agorà per i momenti collettivi. Le aree esterne sono attrezzate a verde e dotate di parcheggio per auto e biciclette e sul lato nord è collocata una piccola pista di atletica per le attività di corsa e salto in lungo. Per il superamento delle barriere architettoniche, oltre ai consueti accorgimenti, la pavimentazione è stata dotata di percorsi tattili per ipo e non vedenti, sia all’esterno che all’interno dell’edificio.

La struttura è stata progettata con particolare attenzione alla sicurezza sismica strutturale considerando la classe d’uso IV (edifici con funzioni pubbliche o strategiche importanti) superiore a quella prevista dalla normativa per gli edifici scolastici. In caso di calamità l’edificio può essere utilizzato come centro di accoglienza della popolazione.

L’edificio garantisce elevate prestazioni energetiche grazie all’utilizzo di impiantistica di ultima generazione alimentata da energia rinnovabile proveniente da pannelli fotovoltaici e solari posti in copertura che consente di raggiungere la classe energetica A4+. In appendice all’edificio è stata realizzata una sala polivalente da 330 m2 con capienza di 270 persone dotata di ingresso indipendente e che potrà essere utilizzata anche per attività extrascolastiche.

La realizzazione dell'edificio scolastico ha richiesto un investimento di 3.436.000 €finanziato dalla Struttura commissariale per la ricostruzione. I lavori sono stati realizzati dal Consorzio Integra tramite la ditta Sirem per la parte edile e la Soc. Coop. CIAB per la parte impiantistica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pota gli alberi accanto alla linea elettrica fingendosi un addetto Hera e intasca 1.300 euro

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Chirurgia protesica del ginocchio, importante premio per il sassolese Francesco Fiacchi

  • Un giro di spaccio dietro la "copertura" di un autolavaggio. Sequestrato anche un mitra da guerra

  • Locale sovraffollato, denunciati i gestori e sequestrato l'Oltrecafè

  • Blitz nell'ex ristorante La Fazenda, era diventato un rifugio per clandestini

Torna su
ModenaToday è in caricamento