Emergenza Sanitaria 118, revocato lo sciopero dei medici

Il sindacati SNAMI EST ha revocato le tre giornate di sciopero. L'Ausl: "Segnale di distensione"

L’associazione sindacale SNAMI EST - Emergenza Sanitaria Territoriale 118 di Modena ha revocato lo sciopero del personale medico di emergenza territoriale (MET) proclamato nei giorni scorsi. I medici avrebbero dovuto incrociare le braccia da oggi fino a giovedì, ma lo scenario è cambiato.

La sigla sindacale autonoma aveva spiegato così le motivazioni, riferendosi ad un'anomalia modenese: "Una delle motivazioni del contenzioso con l’ Azienda USL di Modena, è l’utilizzo di personale convenzionato nell’A.C.N. della Medicina Generale, per l’ assolvimento di compiti propri dell’Assistenza Ospedaliera, compiti che le vigenti norme, riservano ai soli medici specialisti regolarmente assunti ed inquadranti mediante pubblico concorso per titoli ed esami della specifica disciplina concorsuale o di inquadramento convenzionale specialistico Medicina e Chirurgia d’ Accettazione e Urgenza".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel ringraziare la sigla sindacale per questo segnale di distensione, l’Azienda USL di Modena accoglie con soddisfazione la notizia: "Si tratta di un segnale positivo rispetto al percorso di collaborazione e dialogo avviato negli ultimi mesi e volto a valorizzare la figura del Medico di Emergenza Territoriale (MET) e il suo ruolo nel sistema di emergenza della provincia di Modena". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento scontro sulla Tangenziale di Vignola, deceduta una automobilista

  • "I caporali fuori dalla Coop", protesta davanti al supermercato di Formigine

  • Coop Alleanza 3.0, la Cgil conferma lo stato di agitazione dopo le denunce dei dipendenti

  • Apre il Drive-in di Maranello, domani la prima proiezione

  • Precipita nel vuoto durante un'escursione, muore un 63enne modenese

  • Coronavirus, stranieri positivi rientrati in Italia e isolati. Salgono di 51 i casi in regione

Torna su
ModenaToday è in caricamento