Parmareggio, sciopero dei lavoratori Coopservice in appalto

Protesta in vista mercoledì 22 maggio per i dipendenti della Parmareggio di Modena. Tra le motivazioni la modifica del contratto e miglioramenti normativi

Incrociano le braccia mercoledì 22 maggio i lavoratori, in prevalenza donne, del cantiere “ABC della Merenda” dentro Parmareggio di Modena per chiedere la modifica del contratto nazionale di lavoro applicato e miglioramenti normativi in base alla piattaforma di sito presentata unitariamente un anno fa. Lo sciopero, promosso dai sindacati di categoria Filcams, Filt e Nidil Cgil di Modena, prevede anche un presidio davanti ai cancelli della Parmareggio (via Polonia, 30) dalle ore 9.30 alle 12

Lavoratrici e sindacati, nelle trattative in corso ormai da oltre un anno, chiedono di modificare l’applicazione contrattuale, ovvero di passare dal contratto multiservizi a al contratto alimentare e delle merci-logistica che corrispondono alle mansioni effettivamente svolte dai lavoratori e dalle lavoratrici.  Applicando il contratto multiservizi, l’appaltatore risparmia infatti a seconda del livello e dell’anzianità di servizio dai 100 ai 300 euro mensili a lavoratore, rispetto al contratto merci-logistica, e dai 300 ai 500 euro rispetto al contratto dell’industria alimentare. 

Già a gennaio era stato aperto lo stato di agitazione per "rivendicare l’adeguata applicazione contrattuale", con incontri con Coopservice che però "non avevano portato soluzioni condivise". Coopservice aveva infatti proposto di arrivare ad una modifica del contratto in un arco triennale che è stata considerata inaccettabile dai sindacati. Inoltre, secondo fonti sindacali, l’azienda appaltatrice "non è disposta a trattare su diversi istituti della piattaforma, a cominciare sulla stabilizzazione dei lavoratori precari, la gestione della flessibilità degli orari e gestione delle linee di produzione". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le lavoratrici denunciano "climi di tensione, atteggiamenti intimidatori e i ritmi di lavoro troppo massacranti sulle linee". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 71 nuovi positivi, di cui 48 asintomatici. A Modena focolaio in un prosciuttificio

  • Viaggia con la figlia e 32 kg di marijuana in auto, arrestato in A1

  • Covid. Altri 18 contagiati nel focolaio del salumificio di Castelnuovo

  • Frontale nelle campagne di Soliera, muore un ragazzo di 20 anni

  • Contagio, 7 casi nel modenese. Uno è in ospedale

  • Forno rumoroso in centro storico, sequestrati i locali per la produzione

Torna su
ModenaToday è in caricamento