Scuole in affanno, mancano i Direttori Amministrativi in 14 istituti modenesi

La denuncia della Flc/Cgil: "Si rischia la paralisi. Occorre accelerare i concorsi e valorizzare il personale"

Sono 14 le scuole di Modena e provincia che iniziano l’anno scolastico senza il Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi (DSGA): in pratica il responsabile del funzionamento amministrativo di ogni istituzione scolastica, dal personale, agli acquisti, fino alla redazione e alla firma del bilancio. E parliamo di bilanci che, specie per gli istituti superiori, non di rado sono di svariate centinaia di migliaia di euro, proprio come per un’azienda di dimensioni medio piccole. 

Una situazione - spiega la Flc/Cgil - dovuta al fatto che l’ultimo concorso per individuare questa figura risale a ormai più di 15 anni fa. Nel frattempo in tanti sono andati in pensione e dei DSGA “superstiti” molti devono dividersi su più scuole, utilizzando l’istituto della reggenza. In altri casi invece abbiamo scuole dove abbiamo un DSGA “Facente Funzione”, ossia un impiegato della segreteria, un assistente amministrativo, al quale viene affidata la responsabilità tipica del DSGA, ma senza il riconoscimento giuridico ed economico relativo alla posizione occupata. 

"Si tratta di un triste balletto al quale assistiamo ormai da diversi anni, che scarica quantità enormi di carichi di lavoro e di responsabilità su tutto il personale coinvolto: dai DSGA titolari, ai Facenti Funzione, fino a tutto il personale delle segreterie. Quest’anno, ad aggravare il quadro, c’è anche il caso di 14 scuole dove non solo manca il DSGA titolare, ma non ci sono neanche Facenti Funzione: situazione gravissima perché per ogni operazione economica serve la firma congiunta del Dirigente Scolastico e del Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi e in assenza di una di queste figure non è possibile pagare né supplenti né fornitori, né si possono stipulare l’assicurazione per dipendenti e alunni, gestire piani di diritto allo studio, avviare progetti, ricevere finanziamenti". 

Nel corso di quest’anno è partita la procedura per un concorso che dovrà selezionare e reclutare migliaia di nuovi DSGA, ma a tutt’oggi si sono tenute solo le prove preselettive e tutto sembra andare a rilento. In merito a questa situazione, che riguarda moltissime altre scuole, sia a livello regionale che nazionale, la Flc Cgil dell’Emilia Romagna, insieme alle altre Organizzazioni Sindacali ha coinvolto il Prefetto di Bologna. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Per quanto riguarda Modena sappiamo che l’Ufficio Scolastico Territoriale si è già attivato per cercare, tra il personale delle segreterie, figure in grado di farsi carico di questa responsabilità. Come FLC Cgil riteniamo che debbano essere accelerate e concluse in tempi rapidi le operazioni relative al concorso. Riteniamo anche che, accanto al concorso, si sarebbero dovuti attivare percorsi alternativi riservati, volti a valorizzare le competenze professionali acquisite negli anni dagli Assistenti Amministrativi facenti funzione che non hanno potuto partecipare al concorso. Più in generale occorre invece riflettere sul fatto che le scuole sono ormai delle macchine complesse e articolate, oltre che delicatissime, e per questo hanno necessità di avere figure tecniche e amministrative estremamente formate, competenti e specializzate".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 71 nuovi positivi, di cui 48 asintomatici. A Modena focolaio in un prosciuttificio

  • Covid. Altri 18 contagiati nel focolaio del salumificio di Castelnuovo

  • Frontale nelle campagne di Soliera, muore un ragazzo di 20 anni

  • Contagio, 7 casi nel modenese. Uno è in ospedale

  • Forno rumoroso in centro storico, sequestrati i locali per la produzione

  • Viaggia con la figlia e 32 kg di marijuana in auto, arrestato in A1

Torna su
ModenaToday è in caricamento