Niente acqua né riscaldamento, studenti infuriati al "Selmi" di Modena

Nonostante il guasto al Polo al Polo Leonardo fosse noto e gli studenti del "Corni" fossero stati lasciati a casa, i colleghi del linguistico hanno dovuto affrontare una mattina di disagi. Lunedì 2 dicembre tutti a casa

Sorpresa, ma non del tutto, per gli studenti del liceo "Selmi", che questa mattina si sono trovati a far lezioni nella struttura di viale Leonardo Da Vinci in condizioni non certo semplici. Un guasto al sistema idrico del polo scolastico, infatti, ha causato l'interruzione del riscaldamento nel plesso scolastico, mentre l'erogazione dell'acqua è risultata incostante o talvolta assente.

Un fatto non del tutto sorprendente, come detto. Il guasto era infatti noto fin da ieri, tanto che gli studenti dell'IIS "Corni", adiacente al "Selmi" sono stati lasciati a casa s indicazione della Dirigente Scolastica che ha chiuso la scuola. Lo stesso non è stato - non si sa perchè - per gli oltre mille ragazzi del "Selmi", che stamattina hanno affrontato una mattinata non certo agevole, comprensibilmente spazientiti e delusi per quanto accaduto.

Secondo quanto spiegato dagli studenti stessi, la mancanza di acqua si era manifestata già ieri nell'edificio del "Selmi", motivo per cui non si poteva considerare un imprevisto di oggi.

In tarda mattinata la Provincia ha comunicato che, nell'attesa dei lavori per un bypass provvisorio della conduttura idrica, lunedì 2 dicembre le lezioni sono sospese in tutto il Polo Leonardo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Patente a punti. Come fare controllo e verifica del saldo

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Meteo | Nevicate fino a quote basse, in arrivo la nuova perturbazione

  • Trova un portafogli al Novi Sad e lo restituisce, ricompensata con una cesta natalizia

  • Svaligiato un agriturismo a Nonantola, le attrezzatture ritrovate in vendita in un negozio di Castelnuovo

  • Furto in casa a Vignola, setacciati i "compro oro" e denunciata una ragazza

Torna su
ModenaToday è in caricamento