Sassuolo, Stefano Faso assolto: torna al comando della Polizia Municipale

Il dirigente 59 enne pienamente reintegrato, dopo che nel 2016 fu rinviato a giudizio per un caso di minacce e abuso di potere poi caduto nel vuoto: "Grazie al sindaco per la fiducia"

Da lunedì 1 Luglio scorso Stefano Faso è nuovamente il Comandante della Polizia Municipale di Sassuolo. Defilatosi spontaneamente all’indomani del rinvio a giudizio per un caso del 2012, Faso fu ufficialmente sospeso dal comando della Municipale alla fine del mese di settembre 2016. Il 1 Aprile scorso il Giudice ha sancito la piena assoluzione dalle accuse di minacce e abuso di potere per i fatti di sette anni fa e, dal 1 Luglio, torna così a ricoprire l’incarico di Dirigente e Comandante della Polizia Municipale di Sassuolo mantenendo anche l’interim dirigenziale alla Pubblica Istruzione ed al Patrimonio.

“Una delibera della Giunta Pistoni – commenta il Sindaco di Sassuolo Gian Francesco Menani – si impegnava a reintegrarlo nel ruolo che gli spetta non appena si fossero risolte per il meglio le vicende giudiziarie. Per questo motivo ho dato attuazione a quella delibera e sono molto contento di poter riavere una persona preparata e seria come lui al comando ed alla dirigenza della nostra Polizia Municipale. Ci tengo – conclude il Sindaco – a ringraziare Rossana Prandi che, in questi mesi, ha svolto con diligenza il compito che le era stato assegnato e sono certo che saprà essere un valido supporto al Comandante”.

“Sono molto felice di come si sia risolta la vicenda – è il commento di Stefano Faso -  e di poter tornare a guidare la Polizia Municipale di Sassuolo, pur consapevole delle grandi responsabilità e dell’importante lavoro che questo incarico porta con se. Ringrazio il Sindaco Francesco Menani per la fiducia che, sin da subito, ha voluto accordarmi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al parco Amendola, si allontana dalla casa di riposo e annega nel lago

  • Fermata e denunciata per guida in stato di ebbrezza, chiama la sorella ma è alticcia pure lei

  • Al supermercarto con il contenitore per alimenti portato da casa, a Modena si sperimenta

  • Inceneritore e qualità dell'aria: "I rifiuti da fuori Modena inquinano come 100mila auto"

  • Assalto armato al portavalori, guardie rapinate all'uscita del Grandemilia

  • Scappa di casa a soli 10 anni, ritrovato in stazione in piena notte

Torna su
ModenaToday è in caricamento