Sassuolo, rientra dalla Romania la missione della Croce Rossa

In questi giorni i Volontari di Croce Rossa sono stati accolti dalle autorità e dai direttori degli istituti sanitari del territorio rumeno, per la consegna di materiale tecnico-medico e oltre 90.000 dispositivi per protesi, destinati a persone portatrici di stomia. All’arrivo a Bucarest, la delegazione di Croce Rossa è stata ricevuta presso il Palazzo del Popolo, sede del Senato rumeno, per la conferenza stampa ed i saluti istituzionali. A seguire, i volontari hanno incontrato presso l’Ambasciata d’Italia, l’Ambasciatore Marco Giungi, il quale si e’ congratulato con loro per l’importante lavoro svolto in Romania

Il Progetto STOMA-CARE - patrocinato dal Comune di Sassuolo - grazie all’accordo tra Croce Rossa Italiana e l’Associazione Modenese Incontinenti e Stomizzati (AMIS) ed alla disponibilità di tanti volontari che si sono adoperati nell’intero processo organizzativo, per il sesto anno consecutivo è riuscito a consegnare tutto il materiale sanitario, utile a garantire un maggiore supporto alle persone stomizzate del territorio rumeno.

“Conosciamo molto bene la situazione dei pazienti con stomia in Romania e attraverso queste donazioni vogliamo aiutare queste persone in modo tale che possano continuare a vivere con dignità e ad avere tutti i mezzi necessari per una vita il più sana possibile”. Queste le parole del presidente del Comitato di Sassuolo dell’Associazione della Croce Rossa Italiana.

Tutto ciò è stato possibile grazie alle associazioni FAIS e AMIS in Italia con le quali la Croce Rossa italiana ha raccolto questi dispositivi, e all’impegno dei Comitati CRI di Sassuolo, Parma, Cicagna e Modena che hanno messo a disposizione mezzi e personale per questa missione umanitaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al parco Amendola, si allontana dalla casa di riposo e annega nel lago

  • Al supermercarto con il contenitore per alimenti portato da casa, a Modena si sperimenta

  • Fermata e denunciata per guida in stato di ebbrezza, chiama la sorella ma è alticcia pure lei

  • Lavoro nero, sospesa l'attività di una pizzeria di Maranello

  • Inceneritore e qualità dell'aria: "I rifiuti da fuori Modena inquinano come 100mila auto"

  • Scappa di casa a soli 10 anni, ritrovato in stazione in piena notte

Torna su
ModenaToday è in caricamento