Cup di via del Pozzo, lunedì 17 febbraio al via le attività nella nuova sede

Ormai pronto il trasloco del centro di prenotazione per vitie ed esami dell'Ausl. Sabato 15 febbraio sportelli chiusi per ultimare l’allestimento della struttura modulare temporanea

Si avviano verso la conclusione le operazioni di trasferimento degli arredi e di allestimento della struttura modulare temporanea collocata in via del Pozzo a Modena, che ospiterà il Punto unico di prenotazione e assistenza di base dell’Azienda USL (ex CUP-SAUB), l’Assistenza protesica e integrativa e del PUASS (Punto Unico di Accesso Socio Sanitario), oggi situati al primo e secondo piano del Poliambulatorio.

L’apertura dei servizi nella nuova sede è fissata per lunedì 17 febbraio, mentre sabato 15 febbraio è prevista una giornata di chiusura degli sportelli, necessaria per le ultime operazioni di trasloco. In questi giorni, infatti, è in corso lo spostamento degli arredi delle postazioni attuali, oltre alla predisposizione dei nuovi allestimenti e della segnaletica per indirizzare i cittadini.

Nella giornata di domani, venerdì 14 febbraio, rimangono invece a disposizione gli sportelli temporanei presso altri uffici del Poliambulatorio, vicini alla loro attuale collocazione, predisposti al fine di mantenere costante il numero di postazioni.

“È stato un iter molto articolato – chiarisce Andrea Spanò, direttore del Distretto sanitario di Modena – è dunque doveroso il ringraziamento a tutti i nostri operatori che hanno condiviso questo percorso giorno dopo giorno e che si sono impegnati per cercare di ridurre al minimo il disagio per i cittadini”.

L’Azienda USL ricorda che sono disponibili altre modalità per effettuare le prenotazioni di visite ed esami: presso le Farmacie, i reparti Salute degli ipermercati e supermercati Coop Estense, le postazioni “Video&prenota” e, senza muoversi dalla propria abitazione, attraverso il numero verde 800 239 123, Fascicolo sanitario elettronico, Cupweb e app ER Salute. Tutte le informazioni sul portale www.ausl.mo.it.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La nuova struttura: maggiore comfort per utenti e operatori

Prosegue il piano di dismissione progressiva del Poliambulatorio, secondo il programma concordato tra l’Azienda Ospedaliero-Universitaria e l’Azienda USL di Modena che ne prevede lo svuotamento graduale. La struttura modulare temporanea, progettata nel pieno rispetto della normativa antincendio e antisismica, può contare su una superficie di circa 800mq. È collocata di fronte al Poliambulatorio, in modo da ridurre al minimo i disagi all’utenza e i costi di predisposizione edile e impiantistica. I nuovi locali, pienamente accessibili alle persone con ridotte capacità motorie, garantiranno un notevole miglioramento sia per gli utenti che per gli operatori: l’area di attesa all’interno sarà adeguata alle esigenze del pubblico e garantirà il rispetto della privacy; il restante spazio ospiterà 13 uffici e un ambulatorio, un’ulteriore sala di attesa dedicata, due depositi e i servizi igienici per operatori ed utenti. La presenza degli impianti di condizionamento/riscaldamento e di ricambio d’aria assicurerà inoltre un comfort climatico interno ottimale. Rimarranno nelle attuali sedi, anche dopo il trasferimento dei servizi di front office nella struttura modulare, l’ufficio rimborso ticket al secondo piano e le macchinette riscuotitrici al primo piano del Poliambulatorio, nelle vicinanze degli ambulatori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19. Muore a soli 36 anni la delegata sindacale di Villa Margherita

  • E' positiva al virus ma esce in bicicletta, denunciata a Modena una 47enne

  • “Back on Track”, Ferrari prepara la riapertura con uno screening per i dipendenti

  • Buoni spesa, a Modena fino a 500 euro a famiglia. Domande da lunedì

  • Coronavirus, in Emilia-Romagna 608 positivi e 75 decessi in più

  • Covid-19, da Modena lo studio per comprendere come funziona l’infezione 

Torna su
ModenaToday è in caricamento