Borseggi tra i banchi del Novi Sad, arrivano i volontari di Vivere Sicuri

Sicurezza, da lunedì 11 novembre nuova campagna di prevenzione di furti e borseggi: i volontari per dare consigli e materiale informativo

Lunedì 11 novembre prende il via una nuova campagna informativa di prevenzione dei borseggi e dei furti in abitazione realizzata dal Comune di Modena-Ufficio Politiche per la Legalità e le Sicurezze in collaborazione con l’associazione Viveresicuri.

Dopo l’impegno per presidiare il centro storico soprattutto, ma non solo, in occasione di manifestazioni varie, l’assidua presenza nei cimiteri nei giorni della commemorazione dei defunti e il Punto Modena città sicura e solidale gestito dall’associazione in via Cesare Cosa, i volontari coordinati da Ercole Toni, sono nuovamente impegnati accanto alle istituzioni locali per migliorare la vivibilità e la sicurezza della città.

Nelle mattinate di lunedì 11, 18 e 25 novembre saranno presenti al mercato settimanale del Novi Sad per suggerire agli avventori comportamenti utili per evitare di diventare vittime di borseggio oltre che a prevenire furti in abitazione e in automobile. Per farlo avranno anche a disposizione il materiale informativo sulla prevenzione e sul Fondo di aiuto alle vittime fornito dall’amministrazione. La loro presenza dovrebbe incentivare le persone a evitare comportamenti a rischio, oltre che a fungere da deterrente per i malintenzionati eventualmente presenti al mercato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Secchia e Panaro in piena, i ponti restano chiusi. Si contano i danni per gli allagamenti

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Tortellini e gnocco fritto nel cuore della City, "Bottega Modena" sbarca a Londra

  • Niente comizio in centro per Salvini. E le "sardine" si spostano in Piazza Grande

  • Salvini arriva a Modena, Anche sotto la Ghirlandina scatta la mobilitazione delle "sardine"

  • L'acqua filtra nelle cisterne, automobilisti in panne al distributore

Torna su
ModenaToday è in caricamento