Accuse di mobbing e alcol in servizio, l'assessore denuncia due dipendenti comunali

Due dipendenti del Comune di Finale Emilia risultano indagate per diffamazione aggravata, dopo la querela sporta dall'assessore Fernanda Paganelli a seguito di due post pubblicati su Facebook

Si respira un clima pesante nelle sedi dell'Amministrazione Comunale di Finale Emilia. Negli ultimi anni gli animi sono sempre stati tesi a seguito delle inchieste che hanno scosso il paese della Bassa, ma il riferimento odierno va ad un episodio forse meno preoccupante, ma sul quale la Procura della Repubblica ha ugualmente aperto un'indagine. Due dipendenti comunali risultano infatti indagate per diffamazione aggravata, dopo che l'Assessore al Personale e alla Polizia Locale, Fernanda Paganelli, ha sporto denuncia ai Carabinieri.

Oggetto del contendere sono due post pubblicati su Facebook nelle scorse settimane dalle due lavoratrici, che muovono accuse gravi nei confronti dell'assessore e anche di membri della Polizia Municipale, la cui competenza ricade appunto fra i compiti della Paganelli.

In sostanza, il primo post "incriminato" è un attacco diretto all'esponente della giunta Palazzi, alla quale la dipendente rivolge insulti e accuse di mobbing, ritenendola responsabile del suo arretramento da una Posizione Organizzativa ad un ruolo di minor rilievo (e minor compenso). Il secondo post, pubblicato da un'altra lavoratrice, riguarda invece il "personale della polizia municipale" fra i cui membri vi sarebbe a detta della dipendente qualcuno che beve in servizio: una accusa sicuramente grave.

Dopo gli accertamenti svolti dai Carabinieri la denuncia è stata depositata e ora toccherà alla magistratura esprimersi sui contenuti delle dichiarazioni pubblicate online.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’Italia ha la sua Miss Curvyssima 2019, incoronata a Vignola Deborah Spada

  • Meteo | Nevicate fino a quote basse, in arrivo la nuova perturbazione

  • Trova un portafogli al Novi Sad e lo restituisce, ricompensata con una cesta natalizia

  • Svaligiato un agriturismo a Nonantola, le attrezzatture ritrovate in vendita in un negozio di Castelnuovo

  • Meteo | Un venerdì difficile tra pioggia, neve e rischio gelicidio

  • La Polizia gli sequestra l'auto, lui entra di notte nel deposito e la riprende. Denunciato

Torna su
ModenaToday è in caricamento