Sciopero Seta, i sindacati soddisfatti: "Riprendere il tavolo"

Le sigle dei lavoratori Seta rivendicano altissime percentuali di adesione alla mobilitazione prevista per la giornata di oggi e invocano nuovamente l'armonizzazione dei contratti

"Adesione altissima allo sciopero di oggi dei lavoratori di Seta Spa che si aggira intorno al 90%-95%, con punte in alcuni depositi anche del 100%, sia nei turni mattutini che pomeridiani". E' questo il bilancio dei rappresentanti dei lavoratri del trasporto pubblico locale dopo lo sciopero indetto unitariamente dai sindacati Filt/Cgil, Fit/Cisl, Uiltrasporti, Ugl/Autoferrotranviari e Faisa/Cisal.

Oggi, infatti, si è svolta l'ennesima manifestazione per protestare contro "l'atteggiamento di chiusura dell'azienda alle richieste avanzatenegli ultimi mesi su straordinari, turni e sicurezza dei mezzi". In particolare i sindacati rivolgono un appello per aprire un confronto alpresidente della provincia e sindaco di Modena Muzzarelli e al presidente di Seta Bulgarelli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Servono risposte concrete al più presto a garanzia della qualità del servizio ai cittadini e dei diritti dei lavoratori che non devono più essere costretti ad orari di guida insostenibili. Infinite, ma non ultimo, chiediamo a Seta di riprender il tavolo di armonizzazione contrattuale sospeso dalla stessa nelle scorse settimane", chiosano i sindacati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19. Muore a soli 36 anni la delegata sindacale di Villa Margherita

  • E' positiva al virus ma esce in bicicletta, denunciata a Modena una 47enne

  • Famiglia senza più soldi, dopo l'annuncio in tv la spesa arriva a casa

  • Buoni spesa, a Modena fino a 500 euro a famiglia. Domande da lunedì

  • Coronavirus, in Emilia-Romagna 608 positivi e 75 decessi in più

  • Covid-19, da Modena lo studio per comprendere come funziona l’infezione 

Torna su
ModenaToday è in caricamento