Sempre più gatti abbandonati: "Appello per l'adozione o la donazione di cibo"

Sono tantissimi i gatti ospitati attualmente nel canile e gattile intercomunale "Punto e Virgola" di Magreta, frazione di Formigine. Da qui l'appello rivolto a chiunque desideri adottare un cucciolo o anche semplicemente donare del cibo

Anche quest’anno sono purtroppo numerosi i casi di abbandono degli animali. Nell’estate 2012 l’emergenza riguarda in particolare i gatti, soprattutto i cuccioli, tantissimi dei quali ospitati attualmente nel canile e gattile intercomunale “Punto e Virgola” di Magreta. Molte persone si rivolgono infatti alla struttura per “consegnare” animali, in particolare cucciolate di gatti, che si presume provengano da gatti di proprietà, considerata la domesticità di questi animali.

Ogni giorno nascono moltissimi cuccioli di cane e gatto; alcuni sono fatti nascere intenzionalmente, altri invece nascono da animali vaganti o comunque lasciati troppo liberi. “E’ molto difficile trovare un’idonea sistemazione per tutti poiché le gravidanze sono frequenti ed il numero di piccoli elevato - spiega Silvia Tiviroli dell’Ufficio Diritti Animali di Formigine - Troppo spesso quindi i cuccioli vengono portati presso le strutture di ricovero già
sovraffollate di animali in attesa di una nuova famiglia. Contenere le nascite si può e si deve. Evitare la nascita di tanti cani e gatti che poi facilmente si troverebbero a fronteggiare un destino estremamente incerto, se non crudelmente segnato, è possibile e i metodi sono vari. La soluzione più consigliabile è l’intervento chirurgico in quanto risolve definitivamente il problema delle nascite. Tutti gli interventi chirurgici sono eseguiti dal veterinario in anestesia generale, quindi sono del tutto indolori per l’animale. I rischi connessi agli interventi sono minimi e non ci sono conseguenze sul carattere dell’animale, come può confermare qualsiasi veterinario”.

L’appello è rivolto alle tante persone sensibili desiderose di adottare un amico a quattro zampe presso una struttura di ricovero. Un’iniziativa destinata a cambiare radicalmente la vita ad alcuni di loro e a gratificare nel tempo la famiglia adottiva con la riconoscenza dell’animale. Gli operatori conoscono bene l’indole e il carattere dei loro ospiti e saranno pertanto in grado di consigliare le persone interessate, orientandole all’adozione di un animale che si adatti alle caratteristiche della famiglia, dei suoi componenti e allo stile di vita.

Chi fosse poi disponibile ad un gesto di generosità, è invitato a donare cibo per gatti cuccioli, in particolare croccantini, dei quali in questo momento, il canile e gattile “Punto e Virgola” ha particolare necessità. Per ricevere informazioni sulle adozioni, è possibile contattare il canile e gattile intercomunale “Punto e Virgola” in via Nuova Pederzona, 101 a Magreta. Orari di apertura al pubblico per adozioni in vigore fino al 31 ottobre: lunedì, martedì, mercoledì e venerdì dalle 16.30 alle 18.30, sabato dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 16 alle 19, domenica dalle 9.30 alle 12.30 (tel. 331 4813434). E’ inoltre possibile contattare l’Ufficio Diritti Animali (tel. 059 416344).

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Blitz notturno nello stabile abbandonato, sgomberati due abusivi a Torrenova

  • Cronaca

    Tre chili di hashish nascosti nella portiera dell'auto, pluripregiudicato in manette

  • Cronaca

    Ruba il cellulare ad un autista in sosta, arrestato in via Emilia

  • Cronaca

    Vandali bucano le gomme di auto private e mezzi della Proteione Civile

I più letti della settimana

  • Ferrari, per i lavoratori di Maranello nuovo premio fino a 5.500 euro

  • Attentato razzista a casa Kyenge? No, è solo l'epilogo di una lite fra vicini

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Assente dal lavoro da giorni, trovato in fin di vita in casa

  • Rapina alla Coop, in manette pochi giorni dopo l'ultima denuncia

  • Escono senza pagare il conto, bloccati dalla Municipale e accompagnati a saldare il debito

Torna su
ModenaToday è in caricamento