Detenuto trasportato d'urgenza al Pronto Soccorso, aggredisce un infermiere e due poliziotti

Anche due agenti della Polizia Penitenziaria sono stati medicati all'ospedale dove avevano scortato un detenuto di Castelfranco Emilia, che si è rivelato violento e difficilmente contenibile

Ieri sera un detenuto dell’istituto penitenziario di Castelfranco Emilia ha accusato un problema fisico ed è stato inviato in visita urgente al pronto soccorso grazie all'intervento del 118. Tuttavia, mentre si trovava in ambulanza, ha tentato di aggredire un infermiere e un agente della polizia penitenziaria che si trovava a bordo con lui per scortarlo in ospedale. 

L'uomo è stato bloccato e calmato, ma una volta arrivato all’interno del pronto soccorso dell'Ospedale di Baggiovara ha aggredito nuovamente il poliziotto penitenziario, riuscendo questa volta nel suo intento di ferirlo. Dopo essere stato ricoverato l’uomo ha proseguito, colpendo anche un altro poliziotto della scorta.

Entrambi gli agenti, dopo averlo fermato per l'ennesima volta, sono stati medicati e hanno ricevuto una prognosi di 4 e 6 giorni.  

La vicenda è stata resa nota da Giovanni Battista Durante, segretario generale aggiunto del SAPPE e Francesco Campobasso, segretario nazionale, i quali affermano: "Si pone con sempre maggiore urgenza la necessità di stabilire protocolli operativi per evitare o almeno limitare le aggressioni sempre maggiori nei confronti della polizia penitenziaria".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro alle porte di Pavullo, muore in auto un ragazzo di 19 anni

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Carnevale 2020, tutti gli appuntamenti di Modena e provincia

  • Manovre scorrette alla guida, parte la campagna di controlli della Municipale

  • Richiesta di concordato preventivo per la Goldoni Arbos, scatta lo sciopero

  • Rientrato il 29enne di Finale Emilia, ricerche sospese

Torna su
ModenaToday è in caricamento