Vuole riprendersi il telefono rubato, pestato da tre stranieri dietro al Teatro Storchi

L'episodio è ancora al centro di accertamenti. Un 39enne della Guinea è stato picchiato al parco Pertini: con sè aveva un coltello e ha dichiarato di essere stato vittima di una rapina la sera precedente

Erano le 14.20 di ieri quando un cittadino di passaggio nel parco Pertini, alle spalle del Teatro Storchi, ha avvisato la centrale operativa della Polizia di quella che a prima vista poteva sembrare una rapina. Un uomo di colore era infatti stato accerchiato da altri tre stranieri, presumibilmente nordafricani, e dopo una lite era stato colpito più volte, fino a quando gli aggressori non si erano allontanati lasciandolo a terra dolorante.

L'equipaggio della Volante giunto sul posto ha in effetti rintracciato lo straniero malconcio, identificato poi in un cittadino 39enne della Guinea con precedenti, sul cui permesso di soggiorno è in atto un ricorso dopo il diniego al rinnovo da parte della stessa Questura. L'africano ha confermato di essere stato colpito da tre nordafricani e ha giustificato la sua presenza spiegando che la sera prima era stato rapinato del telefono cellulare nei pressi della stazione di Modena e che era quindi venuto al parco sapendo di trovare i malviventi - sul conto dei quali evidentemente aveva molte informazioni - e di recuperare il maltolto.

L'uomo è stato perquisito e gli agenti hanno scoperto che aveva con sè un grosso coltello, segno che si era preparato ad un eventuale scontro con i presunti rapinatori. Questo però ha comportato a suo carico una denuncia per porto abusivo di armi.

Ora gli investigatori della Polizia dovranno vagliare le dichiarazioni dello straniero e ricostruire i fatti da lui riferiti nel tentativo di individuare i responsabili del pestaggio avvenuto al parco, che al momento è l'unico dato di fatto incontrovertibile dell'intera vicenda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pota gli alberi accanto alla linea elettrica fingendosi un addetto Hera e intasca 1.300 euro

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Chirurgia protesica del ginocchio, importante premio per il sassolese Francesco Fiacchi

  • Locale sovraffollato, denunciati i gestori e sequestrato l'Oltrecafè

  • Blitz nell'ex ristorante La Fazenda, era diventato un rifugio per clandestini

  • Sanità. Lo screening prenatale NIPT diventerà gratuito per tutte le donne in gravidanza

Torna su
ModenaToday è in caricamento