Alloggi a canoni concordati. Sarà più facile avere benefici fiscali

Anticipare al momento della stipula e semplificare le verifiche sui contratti concordati per garantire un'automatica e rapida applicazione delle agevolazioni fiscali previste dal Comune per i proprietari che collocano alloggi in locazione a canoni concordati

Anticipare al momento della stipula e semplificare le verifiche sui contratti concordati per garantire un’automatica e rapida applicazione delle agevolazioni fiscali previste dal Comune per i proprietari che collocano alloggi in locazione a canoni concordati. E' questo l’obiettivo del Protocollo firmato giovedì 14 luglio.

L'accordo è stato firmato dal sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli per il Comune di Modena, dai segretari delle organizzazioni sindacali provinciali degli inquilini Sicet, Sunia, Uniat e dal presidente dell’associazione dei proprietari Asppi, e che potrà in futuro essere esteso ad altre organizzazioni. Grazie al nuovo Protocollo, l’attività di assistenza finalizzata a favorire il riconoscimento dei benefici fiscali a chi utilizza correttamente i canoni concordati, viene svolta dalle stesse associazioni e organizzazioni di inquilini e proprietari firmatarie attraverso modalità omogenee.

L’intesa recepisce l’Accordo territoriale firmato dalle stesse associazioni a gennaio 2016 e finalizzato a promuovere la diffusione dei contratti di locazione a canone concordato o agevolato che prevedono per i proprietari agevolazioni fiscali subordinate alla presentazione di un’apposita comunicazione da inviare entro l’anno di stipula del contratto o entro il 31 dicembre dell’anno di riferimento in cui s’intende usufruire dell’aliquota agevolata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da parte sua, il Comune si impegna ad applicare le agevolazioni previste una volta ricevuta la comunicazione attestante la stipula del contratto concordato sottoscritta da due delle associazioni firmatarie, una degli inquilini e una dei proprietari, fatto salvo il diritto di verifica a campione dell’Ente.  Alla firma del Protocollo erano presenti anche le assessore al Bilancio Carla Ludovica Ferrari, alle Politiche abitative Anna Maria Vandelli, al Welfare Giuliana Urbelli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le creme solari pericolose per la salute: 4 sostanze fondamentali

  • Contagio, due nuovi casi a Carpi e Castelvetro. Deceduta una 54enne

  • Covid. In Emilia-Romagna oggi 31 casi e 7 decessi

  • Contagio, nel modenese quattro nuovi casi e un ricovero in Terapia Intensiva

  • Coronavirus, 13 nuovi positivi asintomatici in Regione. Undici i decessi

  • Carpi, da domani attivi i nuovi fotored. Presto altri quattro incroci monitorati

Torna su
ModenaToday è in caricamento