Autovelox strada Contrada, annullate tutte le multe di aprile

La giunta ha deciso di tagliare la testa al toro: il periodo di utilizzo dell’autovelox ad aprile è da considerarsi “sperimentale”. Muzzarelli: lo strumento sarà ricollocato e reso visibile anche con segnali luminosi

Per i 19 giorni di attività dell’autovelox di via Contrada a Modena, dall’11 aprile al 30 aprile, non sarà elevata nessuna sanzione. Lo ha deciso ieri, lunedì 23 giugno, la giunta comunale nella sua prima seduta operativa con il sindaco Gian Carlo Muzzarelli. E’ stata accolta in questo modo la proposta avanzata dal comandante della Polizia municipale Franco Chiari dichiarando quel periodo “di test e di sperimentazione” senza attivare, quindi, le procedure per la validazione delle immagini a fini sanzionatori, ma dando mandato agli uffici di utilizzare i fotogrammi solo come “verifica e valutazione della sperimentazione”.

“Avevamo già comunicato alla Prefettura la sospensione delle procedure – spiega il sindaco Muzzarelli – e con questa decisione chiudiamo la questione evitando ogni rischio di contenzioso sulle sanzioni, magari anche solo per aspetti meramente formali. Oggi la strumentazione non è ancora stata riattivata, dopo l’atto vandalico che l’ha danneggiata il 30 aprile, e la ripristineremo tenendo conto delle valutazioni della Prefettura, che ci ha comunicato nei giorni scorsi di aver chiesto ulteriori elementi tecnico valutativi alla Polizia stradale”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per il sindaco Muzzarelli, comunque, è necessario sottolineare che “si tratta di una strada ad altissima frequenza di incidenti, anche gravi, e dove è necessario migliorare l’attività di prevenzione, ma in nessun modo deve passare l’idea che la sicurezza stradale serva a fare cassa e che gli autovelox siano utilizzati a fini vessatori. Proprio per questo, ho chiesto che venga adeguatamente presegnalato, anche con impianti luminosi e lampeggianti, in modo che l’informazione sulla sua presenza sulle strade sia chiara per tutti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coop Alleanza 3.0, la Cgil conferma lo stato di agitazione dopo le denunce dei dipendenti

  • Contagio, 7 positivi a Modena. Si tratta di due focolai famigliari

  • Coronavirus, stranieri positivi rientrati in Italia e isolati. Salgono di 51 i casi in regione

  • Contagio. Tre ricoveri a Modena, uno in Terapia Intensiva

  • Contagio. Nel modenese 5 casi, di cui uno ricoverato in ospedale

  • Nubifragio e allagamenti, disagi lungo la Pedemontana per gli smottamenti

Torna su
ModenaToday è in caricamento