Inchiesta Grandi Opere, archiviate le intercettazioni su Pattuzzi e Cispadana

è stata la stessa Procura di Firenze a chiedere al giudice di archiviare il caso che aveva coinvolto tra gli altri anche Graziano Pattuzzi, ex sindaco di Sassuolo e ora presidente del progetto Cispadana

Vista la richiesta di archiviazione depositata dalla Procura a fine gennaio, dopo un paio d'anni di indagini, e "tenuto conto che quanto emerso dalle intercettazioni telefoniche, non suffragato da altri elementi di prova, non consente di sostenere l'accusa in giudizio", il gip dispone l'archiviazione del procedimento. 

Così il gip di Firenze Angelo Antonio Pezzuti ha disposto l'1 febbraio l'archiviazione per diversi amministratori tra cui Alfredo Peri, assessore per 15 anni ai Trasporti dell'Emilia-Romagna ed oggi amministratore unico della spezzina Atc, per l'ex consigliere regionale ravennate Miro Fiammenghi e per Graziano Pattuzzi, ex presidente della provincia di Modena, ex sindaco di Sassuolo e presidente dell'Autostrada regionale Cispadana. 

Per tutti e tre l'accusa era quella di tentata induzione a dare o a promettere indebitamente denaro o altra utilità: gli avvisi di garanzia, all'inizio del 2015 nell'ambito di una inchiesta sulle Grandi Opere, erano scattati dopo alcune intercettazioni telefoniche a proposito della stessa Cispadana, tra le grandi opere finite nell'inchiesta che aveva portato all'arresto di Ercole Incalza, ex dirigente del ministero delle infrastrutture. 

(DIRE)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Patente a punti. Come fare controllo e verifica del saldo

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Meteo | Nevicate fino a quote basse, in arrivo la nuova perturbazione

  • Trova un portafogli al Novi Sad e lo restituisce, ricompensata con una cesta natalizia

  • Svaligiato un agriturismo a Nonantola, le attrezzatture ritrovate in vendita in un negozio di Castelnuovo

  • Furto in casa a Vignola, setacciati i "compro oro" e denunciata una ragazza

Torna su
ModenaToday è in caricamento