Spaccio e consumo, arresti e denunce dei Carabinieri a Formigine

Un uomo è finito in manette per spaccio di cocaina, che distribiva dalla propria abitazione di Magreta. Altri due denunciati per la stessa attività, questa volta dedicata alla marijuana

Prosegue senza sosta la guerra allo spaccio di droga nel distretto ceramico, non solo nel centro di Sassuolo, ma anche nel territorio di Formigine, che ha evidenziato a più riprese un mercato molto “florido”. Anche ieri sera si sono svolti controlli a tappeto, effettuati 
dai Carabinieri di Formigine insieme ai militari della Compagnia di Sassuolo e che hanno portato ad un arresto, due denunce e segnalazioni alla Prefettura.

A Magreta, l’attenzione dei militari operanti è stata rivolta verso un’autovettura, più volte notata quotidianamente aggirarsi nei paraggi. A bordo due giovani del luogo che si aggiravano nei pressi dell’abitazione di un noto pregiudicato. I militari, da lì a poco, hanno visto i due parcheggiare il mezzo venendo subito raggiunti sul posto da un cittadino extracomunitario già noto alle forze di polizia. Poi lo “scambio”. Immediatamente fermati, i tre sono stati sorpresi con due dosi di eroina.

La successiva perquisizione domiciliare ha permesso di rinvenire ulteriori dosi di cocaina nascoste all’interno dell'appartamento, dov’è stato anche rinvenuto tutto l’occorrente per il confezionamento: sostanza da taglio, bilancini di precisione e denaro, verosimilmente provento della sua illecita attività di pusher. In manette è finito il cittadino magrebino, mentre per i due la segnalazione alla Prefettura di Modena poiché soggetti assuntori di sostanze stupefacenti.

Nel pomeriggio,invece, due persone di origine siciliana erano state sorprese con un certo quantitativo di marijuana, 150 grammi sequestrati, suddivisa in dosi, nonché l’occorrente per il confezionamento. Il tutto a testimonianza di un’attività di spaccio che ha portato i due ad essere denunciati a piede libero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cinque emiliani contagiati, Bonaccini: "Stiamo valutando chiusura di nidi, scuole, impianti sportivi e musei"

  • Trema la pianura, scossa di terremoto MI 3.4 tra Modena e Reggio

  • Coronavirus. Tutte le scuole in Emilia-Romagna chiuse fino al 1 marzo

  • Due nuovi casi di contagio a Modena, ricoverati due famigliari del paziente carpigiano

  • Coronavirus, cresce il numero dei contagiati. Casi anche a Sassuolo e Maranello

  • Coronavirus, raggiunta quota 47 contagi in regione. A Modena sono 8 gli ammalati

Torna su
ModenaToday è in caricamento