Ragazzino scappa da casa, arrestato il padre per maltrattamenti alla moglie

I Carabinieri hanno trovato un giovanissimo fuori da solo di notte e hanno ricostruito il motivo della sua fuga. In manette il padre, un 38enne cinese, che da tempo picchiava la moglie e dipendente del suo laboratorio tessile

Ieri, in tarda serata, i Carabinieri stavano effettuando un pattugliamento a Concordia sulla Secchia quando si sono imbattuti in un ragazzino minorenne che girava da solo in paese. Vista la sua giovanissima età i militari hanno voluto sincerarsi delle sue condizioni e sono venuti a conoscenza del fatto che aveva deciso di allontanarsi da casa di sua spontanea volontà, dal momento che i genitori stavano litigando in maniera molto accesa.

A quel punto i Carabinieri hanno approfondito la situazione famigliare del ragazzino di origine cinese, che nel frattempo si era fatta esplosiva. La stessa madre era fuggita in strada lasciando l'abitazione in quanti aggredita dal marito e aveva chiesto aiuto ai passanti, che a loro volta avevano segnalato il fatto all'Arma.

Una volta sul posto è stato appurato che la donna, una 44enne cinese, era stata percossa al termine di una lite, a quanto pare scaturita dalla rabbia del marito, un connazionale di 38 anni per il fatto che la consorte avesse lavorato durante la giornata per "sole" 12 ore. Lo straniero è infatti un imprenditore che gestisce un laboratorio tessile, dove come spesso accade casa e luogo di lavoro si fondono in maniera non più distinguibile.

Intorno all'1 di notte, quindi, il cinese è stato arrestato e trattenuto nella camera di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Carpi in attesa di essere postato in carcere, accusato di maltrattamenti in famiglia. I militari hanno infatti ricostruito i pregressi della coppia, facendo emergere un periodo non breve di violenze cui la 44enne era costretta a sottostare. La donna è stata medicata al Pronto Soccorso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pota gli alberi accanto alla linea elettrica fingendosi un addetto Hera e intasca 1.300 euro

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Chirurgia protesica del ginocchio, importante premio per il sassolese Francesco Fiacchi

  • Locale sovraffollato, denunciati i gestori e sequestrato l'Oltrecafè

  • Blitz nell'ex ristorante La Fazenda, era diventato un rifugio per clandestini

  • Sanità. Lo screening prenatale NIPT diventerà gratuito per tutte le donne in gravidanza

Torna su
ModenaToday è in caricamento