Accattone molesto e clandestino rincorso per due chilometri e arrestato

L'uomo ha cercato di sfuggire ad un controllo dei Carabinieri davanti al Conad di Campogalliano. Feriti lievemente due carabinieri

Un 33enne senegalese è stato arrestato dai carabinieri ieri mattina a Campogalliano. Lo straniero, irregolare, mentre si trovava davanti al Conad di via Garibaldi a chiedere l’elemosina, è stato visto dai militari, i quali ne hanno richiamato l’attenzione per identificarlo. Non si è trattato di un controllo casuale: nei giorni scorsi presso la caserma di Campogalliano erano infatti pervenute numerose lamentele per gli atteggiamenti molesti assunti da alcuni questuanti di colore piazzati davanti ai supermercati della zona.

L’uomo, però, anziché identificarsi, ha preferito scappare. Gli uomini dell'Arma si sono dunque messi al suo inseguimento a piedi, ingaggiando una sorta di corsa ad ostacoli per le vie del paese, terminata circa due chilometri dopo. Non senza difficoltà, l’uomo – dalla corporatura robusta e sui 100 chili – è stato raggiunto e bloccato nonostante la strenua resistenza opposta, tanto che i due militari hanno riportato lievi lesioni.

Il clandestino è stato arrestato e condotto in carcere con le accuse di resistenza e violenza a pubblico ufficiale e falsa attestazione sulla propria identità.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Salta la cassa con una tv sotto braccio, stroncata sul nascere l'impresa impossibile di un 31enne

  • Esce di strada con l'auto, morto un 59enne a Manzolino

  • L'ex compagno di classe saluta la sua ragazza, lui lo colpisce con una testata

  • Caduta sulla rotonda di Vaciglio, grave un cicloamatore

  • Sale su un traliccio alla stazione e minaccia di gettarsi, salvata dai Carabinieri

  • Meteo | Torna il caldo con valori fino a +35°C, ma non per molto

Torna su
ModenaToday è in caricamento