Ruba un telefono e lo nasconde nelle mutande, arrestato al GrandEmilia

In manette un 25enne: insieme ad una complice minorenne, poi denunciata, aveva fatto razzia di prodotti all'interno dell'Extracoop. Intervenuta la Polizia

Ieri la Squadra Volante ha tratto in arresto un cittadino italiano di 25 anni per il reato di furto aggravato in concorso con una minorenne, denunciata in stato di libertà. Il personale della Vigilanza Privata in servizio antitaccheggio all’Extracoop del Centro Commerciale “GrandEmilia” ha notato la coppia aggirarsi all’interno del negozio con fare sospetto, prelevando diversi prodotti in vendita e riponendoli nel carrello. I due si sono poi rifugiati inun camerino e hanno estratto dalle confezioni la merce, togliendo i dispositivi antitaccheggio, per poi nasconderla in alcuni zaini in loro possesso.

Una volta che i due sono stati fermati oltre la barriera delle casse dalle guardie giurate, è stato richiesto l’intervento delle Forze dell’Ordine. Sono stati recuperati prodottii, compresi generi alimentari, per un valore di oltre 1000 euro, merce per la maggior parte danneggiata e non rivendibile. Il 25enne, inoltre, aveva nascosto nella biancheria intima un cellulare marca Huawei in vendita a 799 euro.

L’arrestato, gravato da numerosi precedenti di Polizia per reati contro il patrimonio, è stato trattenuto presso le celle di sicurezza in attesa del processo con rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina all'Eurospin, all'ospedale un dipendente colpito con un fucile

  • Elezioni: Provincia di Modena in linea con la Regione. Via Emilia targata Pd

  • Frontale fra auto e camion, 26enne muore sulla Panaria Bassa

  • Raro tumore ad una mano, trentenne salvato dalla cooperazione medica tra Modena e Bologna

  • Acqua "del rubinetto" e tumori alla vescica, uno studio fa luce sulle correlazioni

  • Gli insulti in dialetto modenese più famosi

Torna su
ModenaToday è in caricamento