Spaccata al negozio Extreme, ladro bloccato dalla Volante

In manette un 21enne del Gambia, a Modena nonostante l'ordine di espulsione. Gli agenti lo hanno individuato mentre svaligiava il negozio di abbigliamento di via Sassi dopo aver sfondato la vetrata laterale

Intorno alle ore 3.30 della scorsa notte la centrale operativa della Polizia di Stato ha ricevuto l'allarme collegato al sistema anti intrusione di Extreme, noto negozio di abbigliamento calzature e accessori di via Sassi, zona Buon Pastore. La pattuglia della Volante inviata sul posto è arrivata in tempo per sorprendere un ladro che si trovava all'interno del negozio, nel quale era entrato sfondando una vetrina laterale attraverso una grossa pietra.

Il giovane di colore aveva già accatastato merce per un valore di circa 3.500 euro, tra scarpe, zaini, orologi e altro ancora. Quando si è accorto della presenza dei poliziotti era però troppo tardi: gli agenti lo hanno bloccato e ammanettato per poi scortarlo nelle celle della Questura.

Il giovane è stato poi identificato ed è emerso che aveva già avuto guai con la giustizia. Si tratta di un cittadino del Gambia di 21 anni, arrivato nel nostro paese come richiedente asilo e accolto a Rimini, ma che si era visto respingere la richiesta proprio in seguito ad alcuni episodi criminali di cui era stato protagonista. Nonostante l'ordine di espulsione si era trattenuto in Italia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutta la merce trafugata è stata recuperata e restituita e l'attività del negozio è ripresa regolarmente stamattina, in attesa delle riparazioni del caso. I negozianti hanno però notato un elemento significativo: poco prima del colpo è apparso proprio accanto alla vetrina sfondata un cerchio dipinto con bomboletta spray bianca. Si teme che possa trattarsi di un "marchio" o di un segnale lasciato dopo un sopralluogo del ladro stesso o di altri "colleghi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coop Alleanza 3.0, la Cgil conferma lo stato di agitazione dopo le denunce dei dipendenti

  • Contagio, 7 positivi a Modena. Si tratta di due focolai famigliari

  • Coronavirus, stranieri positivi rientrati in Italia e isolati. Salgono di 51 i casi in regione

  • Contagio. Tre ricoveri a Modena, uno in Terapia Intensiva

  • Contagio. Nel modenese 5 casi, di cui uno ricoverato in ospedale

  • Nubifragio e allagamenti, disagi lungo la Pedemontana per gli smottamenti

Torna su
ModenaToday è in caricamento