Armi illegali e proiettili in camera da letto, impreditore in manette

Arrestato dai Carabinieri, dopo un blitz nella sua abitazione, un residente di Finale Emilia. Deteneva una pistola d'epoca e una moderna, senza autorizzazioni

Un'indagine che i Carabinieri stanno svolgendo su indicazione della Procura - che riguarda un caso del quale non possono essere divulgati dettagli - ja portato i militari a perquisire nella giornata di ieri l'abitazione di un imprenditore residente a Finale Emilia. Il blitz si è sicuramente rivelato fruttuoso quantomeno su un fronte, permettendo di sequestrare armi e munizioni detenute illegalmente.

Nella propria stanza, infatti, l'uomo nascondeva due pistole: si tratta di una vecchia Remingoton 1911 (calibro .45) perfettamente funzionante e di una più moderna Taurus calibro 9x21. A corredo delle due armi sono stati rinvenuti e sequestrati anche 250 proiettili.

L'imprenditore è statao tratto in arresto e condotto in carcere, come prevede l'ordinamento per l'accusa di detenzione abusiva di armi da fuoco.

Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Caricamento in corso...
Caricamento dello spot...

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina all'Eurospin, all'ospedale un dipendente colpito con un fucile

  • Tragedia al parco Amendola, si allontana dalla casa di riposo e annega nel lago

  • Fermata e denunciata per guida in stato di ebbrezza, chiama la sorella ma è alticcia pure lei

  • Al supermercarto con il contenitore per alimenti portato da casa, a Modena si sperimenta

  • Assalto armato al portavalori, guardie rapinate all'uscita del Grandemilia

  • Frontale fra auto e camion, 26enne muore sulla Panaria Bassa

Torna su
ModenaToday è in caricamento