Picchia moglie e figli e li spedisce al pronto soccorso, 54enne arrestato

Un uomo è finito in manette grazie all'intervento degli agenti della Polizia di Stato, chiamati dalla moglie dopo l'aggressione avvenuta nell'appartamento di viale Grmasci in cui vive la famiglia

(foto di repertorio)

Nella prima serata di ieri una lite famigliare è degenerata in aperta violenza. E' successo in viale Gramsci a Modena, in un appartamento dove vive una coppia italiana con due figli ancora minorenni. Intorno alle ore 20, per motivi per così dire "futili", il marito ha aggredito la moglie procurandole alcune lesioni e in preda alla furia si è scagliato anche contro i figli. La donna, una 47enne, ha trovato la forza di chiedere aiuto, telefonando al numero di emergenza delle forze dell'ordine.

Sul posto è intervenuta la pattuglia della Volante che transitava in zona e gli agenti hanno bloccato il marito, un 54enne, accompagnandolo in Questura in stato di arresto. La donna e i figli sono invece stati medicati presso il Pronto Soccorso e dimessi con prognosi differenti, tra i 4 e i 15 giorni.

Per questo tipo di intervento è stato utilizzato il “Protocollo EVA”, acronimo di “Esame Violenze Agite”, ovvero una modalità operativa per il primo intervento degli operatori di polizia addetti al controllo del territorio nei casi di violenza di genere. Il protocollo prevede l’elaborazione di una “Processing Card”, composta da una serie di schede che gli agenti devono compilare ed inserire negli archivi informatici di polizia ogni volta che intervengono in un caso di violenza di genere. Da questo archivio, la Sala Operativa può estrarre informazioni fondamentali (su chi ha richiesto l’intervento, sulla eventuale presenza di armi censite all’interno dell’abitazione, su eventuali precedenti di polizia a carico delle persone coinvolte, ecc.) da comunicare alla Volante per tutelare sia la vittima sia gli operatori.

Nel caso specifico, grazie al “Protocollo EVA”, la Centrale Operativa ha potuto allertare nell’immediatezza, prima dell’intervento stesso, gli agenti della Volante segnalando loro che si trattava del secondo episodio di violenza familiare ad opera dell’arrestato.

Potrebbe interessarti

  • Le migliori osterie di Modena. Dove gustare la cucina tradizionale

  • Come pulire il box doccia in modo efficace

  • Le migliori piadinerie di Modena

  • Antigravity Pilates: come allenarsi e dove farlo a Modena

I più letti della settimana

  • Grandine e vento si abbattono su Modena, trenta feriti e molti danni

  • Disastro meteo su Modena, parte la conta dei danni. Trenta feriti lievi

  • Cade dal furgone in via Giardini, muore un operaio trentenne

  • Grandine in pianura, vigneti e campi di grano devastati

  • Furti con la tecnica dell'abbraccio, caccia ad una ladra a Carpi e dintorni

  • Viaggia con un'intera camera da letto sul tetto dell’auto, patente ritirata

Torna su
ModenaToday è in caricamento