Mogli picchiate dai mariti, ancora arresti tra Formigine e Maranello

Un 33enne nordafricano e un 34enne sassolese sono finiti in carcere, il primo su ordinanza del Gip, il secondo per un intervento diretto dei Carabinieri dopo che aveva percosso la consorte

La decisione mal digerita di troncare il rapporto e di ottenere la separazione. E' questo il fattore comune dei due interventi eseguiti nei giorni scorsi dall'Arma modenese nei confronti di due uomini,uno tratto in arresto e l'altro allontanato per maltrattamenti in famiglia ai danni della propria moglie. Una motivazione che si colloca certamente in cima alla lista deille casistiche di violenza domestica, almeno stando al crescente numero di intereventi delle forze dell'ordine sul nostro territorio. Un fenomeno sempre più ampio e complesso, che ormai quotidianamente porta a denunce ed arresti, anche grazie alla procedura "codice rosso" da poco entrata in vigore.

Il primo episodio è riferito al 15 settembre, quando i carabinieri di Maranello hanno dato esecuzione alla misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare e divieto di avvicinamento alla moglie nei confronti di un 33enne nordafricano, provvedimento emesso dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Modena su richiesta del sostituto Procuratore della Repubblica Dott. Giuseppe Amara. Secondo quanto ricostruito dai Carabinieri, l’uomo, che appunto non accettava la separazione, avrebbe più volte percosso la consorte, anche in presenza dei figli minori. In due recenti casi la donna era stata costretta alle cure al Pronto Soccorso.

Ieri, invece, i Carabinieri di Formigine hanno tratto in arresto in flagranza un 34enne residente in paese e già noto alle forze dell’ordine. Intorno alle 6.30 i militari sono intervenuti presso l'abitazione della famiglia e hanno accertato che l'uomo avea appena picchiato la moglie in presenza dei due figli piccoli. La donna ha riportato solo lievi contusioni, ma dal suo racconto è emersa la gravità di atteggiamenti simili tenuti dal marito anche in passato, motivo per cui sono scattate le manette.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza di 22 anni muore dopo il trasporto dall'Ospedale di Sassuolo a Baggiovara, aperta indagine

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Persona muore bruciata all'interno di un'auto, giallo alla periferia di Modena

  • Scontro sulla Nazionale per Carpi, morto un automobilista

  • Da Milano a Modena per salvare una vita, un organo scortato dalla Municipale

  • Travolta lungo via Giardini, grave una 52enne soccorsa dall'eliambulanza

Torna su
ModenaToday è in caricamento