Controlli nella città semideserta, un arresto e varie denunce da parte della Volante

Portato in carcere uno straniero che doveva scontare una condanna per droga. Cala il numero delle sanzioni

i controlli svolti nelle ultime ore da parte della Polizia di Stato nella città di Modena hanno permesso di sanzionare - ora non si tratta più di una denuncia penale - alcune persone che erano uscite violando le norme anticontagio. Ma non solo. Fortunatamente il numero dei cittadini che circolano è calato in maniera sensibile e con esso anche le violazioni rilevate dalle forze dell'ordine nelle ulime ore.

Ieri in particolare sono stati individuati e multati dai poliziotti alcuni "nullafacenti": chi telefonava su una panchina in ia Emilia Ovest, chi faceva una passeggiata per spezzare la monotonia domestica in via San Carlo, oppure chi si era fermato ad ammirare la fontana del Graziosi in largo Garibaldi ammettendo di non essere a conoscenza della normativa. Casi sporadici che tuttavia testimoniano l'attenzione da parte delle forze dell'ordine alla circolazione dei cittadini, che deve essere il più possibile limitata.

Questa mattina all'alba, invece, la Volante si è imbattuta in tre cittadini di nazionalità albanese che camminavano lungo via Ciro Menotti. I tre sono stati identificati ed è emerso un fatto ben più rilevante della singola violazione del Decreto anti-covid: uno di loro, un 38enne, era infatti ricercato per dover espiare una condanna per reati di droga.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'uomo è stato quindi tratto in arresto e condotto presso il carcere di Reggio Emilia, come ormai di norma avviene dopo la rivolta che ha reso inagibile il Sant'Anna. I due amici sono invece stati multati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Contagio. Sforata quota 10mila positivi, con 800 nuovi casi. "Trend in diminuzione"

  • LE FOTO | Modena, posti di blocco ad est e ovest della città "fantasma"

  • Produzione ferma per troppe malattie, l'azienda prepara la denuncia poi ritratta

  • Boato e lieve scossa di terremoto, epicentro a Cavezzo

  • Centri commerciali e negozi, in Emilia-Romagna sabato e domenica confermate le chiusure

  • Dalla “spesa di guerra” alla “spesa di conforto”, cambiano gli acquisti da quarantena

Torna su
ModenaToday è in caricamento