Aggredisce i carabinieri durante un controllo in via Finzi, prostituta arrestata

Una giovane africana è stata tratta in arresto per resistenza e lesioni. Prima ha fornito una falsa identità poi ha dato in escandescenza

foto di repertorio

Durante un pattugliamento nella zona di via Finzi, la scorsa notte, i Carabinieri del Radiomobile sono intervenuti per identificare una giovane prostituta. Si è trattato di un controllo occasionale, dovuto anche al fatto che nei momenti precedenti si era verificata una lite tra alcune ragazze che abitualmente "esercitano" lungo la strada, nota da tempo per il fenomeno. La pattuglia dell'Arma ha chiesto i documenti alla straniera, che si è dimostrata da subito poco incline al dialogo e ha fornito una falsa identità.

La ragazza, una 22enne del Camerun, ha dato in escandescenza e si è scagliata contro i militari, colpendoli con calci e pugni e anche mordendoli alle mani nel tentativo di recuperare i documenti e di divincolarsi. A quel punto ai carabinieri non è rimasto altro da fare che immobilizzarla e farla salire in auto, per poi portarla presso le celle della caserma in stato di arresto. La giovane è accusata di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali aggravate e falsa attestazione di identità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’Italia ha la sua Miss Curvyssima 2019, incoronata a Vignola Deborah Spada

  • Meteo | Nevicate fino a quote basse, in arrivo la nuova perturbazione

  • Trova un portafogli al Novi Sad e lo restituisce, ricompensata con una cesta natalizia

  • Svaligiato un agriturismo a Nonantola, le attrezzatture ritrovate in vendita in un negozio di Castelnuovo

  • Meteo | Un venerdì difficile tra pioggia, neve e rischio gelicidio

  • La Polizia gli sequestra l'auto, lui entra di notte nel deposito e la riprende. Denunciato

Torna su
ModenaToday è in caricamento