Giovane scippatore in manette a Carpi dopo una serie di colpi sulle auto

I Carabinieri hanno individuato il responsabile del furto a bordo di un'auto avvenuto ieri mattina in via Aldo Moro: si ritiene sia stato protagonista di diversi reati di questo genere, in particolare sulle auto ferme ai semafori

Ieri mattina verso le 10, i Carabinieri della Compagnia di Carpi sono riusciti a trarre in arresto in flagrante un giovane nordafricano, autore di un furto su un'autovettura in sosta su via Aldo Moro. Il 21enne marocchino, infatti, si era introdotto a bordo del veicolo e aveva afferrato la borsa di una 50enne carpigiana, fuggendo poi a piedi. La sua corsa è però stata interrotta dall'arrivo dei militari, che lo hanno bloccato riuscendo anche a recuperare la refurtiva.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si tratta con ogni probabilità dello stesso giovane - pregiudicato e regolarmente residente in città - autore di diversi furti dello stesso stampo, che nei giorni scorsi si erano verificati a più riprese a Carpi, in particolare sulle auto momentaneamente ferme ai semafori. I Carabinieri stanno svolgendo una serie di accertamenti e raccogliendo testimonianze per ricostruire le scorribande del ragazzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Venerdì sera, ritorna la movida. Multati sei locali del centro storico

  • Contagio. In provincia 11 casi, di cui 6 asintomatici del focolaio di Carpi

  • Perde il controllo della moto, 21enne muore sulla Nuova Estense

  • Coronavirus, un giorno da ricordare. Nessun nuovo caso e nessun decesso a Modena

  • Contagio, un nuovo caso a Modena. Deceduta una donna di Pavullo

  • Detenzione irregolare di armi, denunciati 17 modenesi durante le verifiche della Polizia

Torna su
ModenaToday è in caricamento