Spaccate in serie, fermato un giovane ladro dopo (almeno) quattro colpi

Il 28enne tunisino è stato individuato dagli agenti della Squadra Mobile. A suo carico i colpi da Bobotti, Marenza e in due bar di via Giardini e via Finzi

Da giorni gli uomini della Squadra Mobile erano sulle tracce dell'autore di diverse spaccate che da inizio febbraio hanno riguardato a ritmo serrato diversi negozi della città. Finalmente, giovedì scorso è stato eseguito dalla Polizia di Stato un fermo di polizia giudiziaria a carico di un cittadino tunisino di 28 anni, in Italia senza fissa dimora, irregolare sul territorio nazionale.

Il nordafricano è accusat di quattro colpi: il 1° febbraio in via Giardini 203 presso il “Bar Caffetteria”, il 6 febbraio in via Finzi 105 al bar “Caffetteria Oleari”, l’11 febbraio in via Pisano 24 alla “Marenza Soc. Coop.” e nello stesso giorno in viale delle Rimembranze 55 presso il bar “Bobotti”. Sono in corso ulteriori indagini in quanto si ritiene che il fermato possa essere l’autore delle altre recenti spaccate cittadine.

Il soggetto, pluripregiudicato per reati contro il patrimonio, la persona ed in materia di stupefacenti, irregolare in Italia, era stato già rimpatriato da personale della Questura di Reggio Emilia per poi fare rientro nel nostro paese il 14 aprile 2019 attraverso gli sbarchi di Lampedusa.

Fondamentale per le indagini è stata l’analisi delle immagini delle telecamere di videosorveglianza cittadina e di quelle private installate presso gli esercizi commerciali, attraverso cui gli investigatori della Squadra Mobile hanno potuto riconoscere il tunisino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alle ore 21.00 circa del 13 febbraio, nel corso di un servizio mirato al suo rintraccio, il giovane è stato definitivamente individuato e bloccato in via Campanella a Modena, a bordo di una bicicletta nel cui cestino anteriore si trovava un grosso mattone. Verosimilmente il malvivente si stava dirigendo verso l’ennesimo esercizio commerciale da depredare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Contagio. A Modena altri 14 decessi, calano gli interventi delle ambulanze

  • Meteo | Impennata improvvisa delle polveri sottili, vediamo perché

  • Coronavirus. Modena rallenta, ma si aggiungono 10 decessi

  • I numeri nei Comuni: positivi e persone in isolamento in provincia di Modena

  • Contagio. Nuovi positivi in regione, oggi +713. Altri 88 decessi

  • Famiglia senza più soldi, dopo l'annuncio in tv la spesa arriva a casa

Torna su
ModenaToday è in caricamento