Droga ed evasione, due arresti della Squadra Mobile

Due personaggi sono fiti in manette per mano degli agenti della Questura in due distinte attività. Sequestrate alcune dosi eroina, sempre al parco Pertini

Nel tardo pomeriggio di venerdì scorso, alle 17.30 circa, un equipaggio della Sezione Narcotici della Squadra Mobile di Modena ha individuato un noto cittadino extracomunitario dedito allo spaccio. L'area incriminata è quella in cui anche negli ultimi giorni si sono susseguiti arresti e denunce, ovvero quella alle spalle del Teatro Storchi, nel parco "Pertini".

Sottoposto a controllo e a successiva perquisizione domiciliare, Khamassi Noureddine, tunisino di anni 53, è stato trovato in possesso di 17 grammi di eroina e 4.060 euro in contanti probabile provento di spaccio, telefoni cellulari utilizzati per mantenere i contatti con gli assuntori ed altro materiale per il confezionamento dello stupefacente. Da accertamenti lo straniero è risultato non in regola con le norme sul soggiorno e destinatario di ben 19 alias.

In tarda mattinata gli uomini della squadra Mobile avevano invece notificato a N.G., italiano di 29 anni, un provvedimento di ripristino della custodia in carcere emesso dall’Ufficio di Sorveglianza di Modena in quanto l’uomo è stato ritenuto responsabile del reato di evasione domiciliare. N.G. si trovava in regime di detenzione domiciliare a seguito di rapina in concorso effettuata presso un supermercato di Bologna nel settembre del 2016. L’evasione è stata rilevata in via Tignale del Garda a seguito degli ordinari controlli effettuati dalla Polizia di Stato nei confronti dei soggetti sottoposti a limitazioni della libertà personale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Telefonate mute e squilli dalla Tunisia, anche a Modena boom di truffe "ping calls”

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Il futuro dell’Oncologia modenese, riconoscimenti per tre giovani ricercatori

  • Madre denuncia la scomparsa del figlio, rintracciato in carcere a Oslo

  • "Buonasera, io sarei ricercato", ladro ventenne si presenta in caserma con la madre

  • Malfunzionamento della caldaia: padre, madre e bimba di 2 anni al pronto soccorso

Torna su
ModenaToday è in caricamento