I Carabinieri interrompono lo spaccio, ma i clienti reagiscono violentemente. Tre arresti

E' accaduto ieri in via del Mercato a Pavullo: in manette un pusher straniero e una coppia di giovani italiani. Feriti due militari

Avevano già avuto sentore che fosse il regista del piccolo spaccio nel centro di Pavullo nel Frignano, motivo per cui i Carabinieri del Nucleo Operativo della locale Compagnia Carabinieri avevano iniziato a monitorare un 41enne gambiano residente in zona, già noto alle forze dell’ordine. Nella mattinata di ieri i militari, perfettamente mimetizzati nel contesto urbano, lo hanno atteso nella centrale via del Mercato e hanno notato che lo straniero si avvicinava ad una giovane coppia di cittadini italiani, poi identificati in un 29 enne pregiudicato residente in Lombardia ed una 37 enne incensurata residente nel Frignano.

Dopo un breve confabulare tra i giovani, i militari hanno notato il classico “passaggio di mani”, con il cittadino extracomunitario che cedeva un involucro alla coppia, che invece gli consegnava del denaro riposto nella tasca dei pantaloni da parte del pusher. A quel punto i Carabinieri sono intervenuti rapidamente riuscendo immediatamente a bloccare il gambiano, trovato in possesso di 30 euro nella tasca dei pantaloni.

La giovane coppia, invece, non ha esitato a darsi alla fuga in maniera rocambolesca e ha ingaggiato una colluttazione con i militari, uno dei quali è stato colpito con un pugno al volto, mentre il collega ha ricevuto altri colpi. Entrambi sono stati poi medicati al pronto Soccorso con una prognosi di 7 giorni. Ciò nonostante gli uomini dell'arma sono riusciti ad immobilizzare entrambi i giovani successivamente trovati in possesso di 11,5 grammi circa di marijuana, nonché di un bilancino di precisione.

Per tali motivi i tre sono stati tratti in arresto e trattenuti presso le camere di sicurezza in attesa del rito direttissimo innanzi al Tribunale di Modena.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina all'Eurospin, all'ospedale un dipendente colpito con un fucile

  • Fermata e denunciata per guida in stato di ebbrezza, chiama la sorella ma è alticcia pure lei

  • Frontale fra auto e camion, 26enne muore sulla Panaria Bassa

  • Assalto armato al portavalori, guardie rapinate all'uscita del Grandemilia

  • Acqua "del rubinetto" e tumori alla vescica, uno studio fa luce sulle correlazioni

  • Gli insulti in dialetto modenese più famosi

Torna su
ModenaToday è in caricamento