Spacciatore sorpeso in un casolare a Vignola e bloccato dai carabinieri

Sequestrati hashish e marijuana che il nordafricano confezionava allinterno di uno stabile abbandonato

Ieri i carabinieri della tendenza di Vignola hanno denunciato alla Procura della Repubblica un marocchino 32enne domiciliato nel sassolese, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo, già conosciuto alle forze di polizia alle ore 2 di notte è stato rintracciato, durante un servizio di controllo del territorio dei militari, all’interno di un casolare disabitato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al blitz dei Carabinieri nello stabile l'uomo si dato alla fuga, ma è stato intercettato e bloccato poco dopo. Al seguito aveva 4 grammi di hashish oltre a 285 euro, ritenuti provento dell’attività di spaccio. Il ousher aveva anche confezionato e abbandonato 33 grammi di marijuana all'interno del casolare, dove è stato recuperato e sequestrato anche il materiale necessario per il confezionamento delle dosi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Contagio, 7 positivi a Modena. Si tratta di due focolai famigliari

  • Contagio. Tre ricoveri a Modena, uno in Terapia Intensiva

  • Frontale nelle campagne di Soliera, muore un ragazzo di 20 anni

  • Contagio. Nel modenese 5 casi, di cui uno ricoverato in ospedale

  • Contagio, 7 casi nel modenese. Uno è in ospedale

  • Trafficante di cocaina reagisce all'arresto e punta la pistola in faccia ad un carabiniere

Torna su
ModenaToday è in caricamento