Praticante avvocatessa espulsa dall'aula del Tar Bologna perché indossa il velo islamico

Il giudice ha imposto ad una 25enne di Modena di torgliere il velo, ma di fronte al rifiuto l'ha fatta accomodare fuori. Un caso che fa discutere: "Mai successo prima"

Praticante avvocato di Modena e messa fuori dall'aula perchè indossa il velo islamico. E' accaduto oggi durante un'udienza del Tar di Bologna, e lo ha deciso il presidente della seconda sezione dell'Emilia Romagna, Giancarlo Mozzarelli, ai danni della 25enne Asmae Belfakir, neolaureata Unimore che sta svolgendo pratica proprio presso gli uffici legali dell'Ateneo. 

Come riferisce l'agenzia AGI, si è presenta a un'udienza a Bologna per assistere a un procedimento in materia di appalti. Mozzarelli le ha chiesto di togliere il velo, altrimenti avrebbe dovuto lasciare l'aula, lei si è rifiutata e ha preso la porta.

"Non mi era mai successo prima - racconta all'Agi la giovane che si dice sconvolta - ho assistito a decine di udienze, anche qui al Tar e nessuno mi aveva mai chiesto di togliere il velo. Nemmeno al Consiglio di Stato". Il velo in effetti tiene il volto scoperto e quindi era identificabile".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da quanto si apprende il giudice avrebbe specificato "che si tratta del rispetto della nostra cultura e delle nostre tradizioni" quindi continua l'avvocata "ha parlato di cultura, nemmeno di legge".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Produzione ferma per troppe malattie, l'azienda prepara la denuncia poi ritratta

  • Contagio. A Modena altri 14 decessi, calano gli interventi delle ambulanze

  • Centri commerciali e negozi, in Emilia-Romagna sabato e domenica confermate le chiusure

  • Test agli operatori sanitari, si parte la settimana prossima con i prelievi

  • Meteo | Impennata improvvisa delle polveri sottili, vediamo perché

  • Ricette da riscoprire ora che sei a casa: 5 dolci modenesi

Torna su
ModenaToday è in caricamento